2 '  

Anna Tatangelo, 5 cose che forse non sai di lei

Anna Tatangelo è una veterana del Festival di Sanremo: vi ha partecipato ben otto volte, la prima risale al 2002, quando aveva soli quindici anni, ed ora è pronta a tornare sul palco che le ha dato la notorietà con un brano intimo, Le nostre anime di notte. Oggi vi sveliamo cinque cose che forse non sapete su Anna.

Quello che forse non sai di lei

È una tra le interpreti più apprezzate e seguite sui social, eppure siete cert* di sapere proprio tutto su di lei?

Le origini

Anna non è campana, come molti credono, ma è nata a Sora, in provincia di Frosinone, da una famiglia di panettieri. La famiglia Tatangelo, infatti, produce tutt’oggi la famosa ciambella sorana, nota in tutto il territorio laziale.

Tatuaggi

Anna ha ben sette tatuaggi, tra cui un ghepardo sulla schiena, che simboleggia la forza e la pazienza, gatto Silvestro sull’inguine e il nome del figlio Andrea sul collo. Non mancano poi un tatuaggio dedicato alla musica, uno alla fede religiosa, alla sua mamma ed infine una frase motivazionale sul fianco.

Il suo idolo

L’artista italiano più amato da Anna è Vasco Rossi e, qualche tempo fa, ha avuto il piacere di conoscerlo durante un concerto del rocker allo Stadio Olimpico di Roma.

Zecchino d’oro

Anna, quando aveva appena quattro anni, ha fatto un provino per accedere allo Zecchino d’oro. Tuttavia, durante i casting, si è rifiutata di cantare una canzone per bambini e ha chiesto di poter interpretare un brano di Mia Martini. Il fatto ha lasciato tutti a bocca aperta.

Mia Martini

Anna, nel suo disco d’esordio, ha cantato un brano che si intitola Attimo x attimo, scritto da Fio Zanotti, che inizialmente era destinato a Mia Martini. La precoce morte dell’artista calabrese, però, le ha impedito di interpretarlo, quindi è rimasto in un cassetto fino al 2012, quando una giovanissima Anna Tatangelo si è fatta apprezzare dal grande pubblico e dagli addetti ai lavori. Il brano ha dato il titolo anche al primo disco di Anna.

Quante ne sapevate?