2 '  

Bufera su Francesco Renga, Baglioni si dissocia

Alessandra Certomà

Poche donne al Festival di Sanremo? Decisamente sì, quest’anno sono soltanto sei su ben ventiquattro artisti in gara. Francesco Renga ha un’idea molto chiara su quale sia il motivo, ma Baglioni prontamente si dissocia. Adesso è bufera.

Perché ci sono poche donne al Festival?

Doveva succedere, prima o poi, e ieri è successo: i giornalisti, approfittando della presenza di Claudio Baglioni al DopoFestival, gli hanno chiesto perché le donne a Sanremo quest’anno siano solo sei. Lui ha risposto che è un fatto statistico: sono arrivate meno proposte femminili, dunque le donne in gara sono meno. Nessun complottismo né volontà di sabotare il gentil sesso.

Le parole di Renga

Francesco Renga, in gara con Aspetto che torni, ha però interrotto il direttore artistico e conduttore Baglioni e ha dato una propria versione. Ecco le sue parole: “Spiegazione fisica, di vocalità: la voce maschile è più armoniosa, più gradevole; invece, le voci femminili aggraziate, belle, dolci sono sicuramente poche, molte di meno di quelle maschili”.

La risposta di Baglioni non si è fatta attendere: “Potete dissociarvi dalle parole di Francesco”. Ma Renga ha rincarato la dose: “Non è un caso che ci siano molti più cantanti maschi, è che la voce maschile ha una gradevolezza migliore, quella femminile ha frequenze diverse, vengono apprezzate veramente solo quando sono davvero speciali”.

Il pubblico ha iniziato a parlottare, in studio l’aria si è fatta tesa e oggi i social criticano aspramente Francesco Renga: è bufera.

Partecipa alla discussione...

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. Campi obbligatori*

February 9, 2019
| Su 2 mesi fa

Bufera su Francesco Renga, Baglioni si dissocia

Di Alessandra Certomà

Poche donne al Festival di Sanremo? Decisamente sì, quest’anno sono soltanto sei su ben ventiquattro artisti in gara. Francesco Renga ha un’idea molto chiara su quale sia il motivo, ma Baglioni prontamente si dissocia. Adesso è bufera.

Perché ci sono poche donne al Festival?

Doveva succedere, prima o poi, e ieri è successo: i giornalisti, approfittando della presenza di Claudio Baglioni al DopoFestival, gli hanno chiesto perché le donne a Sanremo quest’anno siano solo sei. Lui ha risposto che è un fatto statistico: sono arrivate meno proposte femminili, dunque le donne in gara sono meno. Nessun complottismo né volontà di sabotare il gentil sesso.

Le parole di Renga

Francesco Renga, in gara con Aspetto che torni, ha però interrotto il direttore artistico e conduttore Baglioni e ha dato una propria versione. Ecco le sue parole: “Spiegazione fisica, di vocalità: la voce maschile è più armoniosa, più gradevole; invece, le voci femminili aggraziate, belle, dolci sono sicuramente poche, molte di meno di quelle maschili”.

La risposta di Baglioni non si è fatta attendere: “Potete dissociarvi dalle parole di Francesco”. Ma Renga ha rincarato la dose: “Non è un caso che ci siano molti più cantanti maschi, è che la voce maschile ha una gradevolezza migliore, quella femminile ha frequenze diverse, vengono apprezzate veramente solo quando sono davvero speciali”.

Il pubblico ha iniziato a parlottare, in studio l’aria si è fatta tesa e oggi i social criticano aspramente Francesco Renga: è bufera.

Alessandra Certomà

Dottoressa in Comunicazione e marketing d'impresa è appassionata di sport e serie tv. Dinamismo è la sua parola d'ordine!

Partecipa alla discussione...

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. Campi obbligatori*

Bufera su Francesco Renga, Baglioni si dissocia

Di
Alessandra Certomà
February 9, 2019

Poche donne al Festival di Sanremo? Decisamente sì, quest’anno sono soltanto sei su ben ventiquattro artisti in gara. Francesco Renga ha un’idea molto chiara su quale sia il motivo, ma Baglioni prontamente si dissocia. Adesso è bufera.

Perché ci sono poche donne al Festival?

Doveva succedere, prima o poi, e ieri è successo: i giornalisti, approfittando della presenza di Claudio Baglioni al DopoFestival, gli hanno chiesto perché le donne a Sanremo quest’anno siano solo sei. Lui ha risposto che è un fatto statistico: sono arrivate meno proposte femminili, dunque le donne in gara sono meno. Nessun complottismo né volontà di sabotare il gentil sesso.

Le parole di Renga

Francesco Renga, in gara con Aspetto che torni, ha però interrotto il direttore artistico e conduttore Baglioni e ha dato una propria versione. Ecco le sue parole: “Spiegazione fisica, di vocalità: la voce maschile è più armoniosa, più gradevole; invece, le voci femminili aggraziate, belle, dolci sono sicuramente poche, molte di meno di quelle maschili”.

La risposta di Baglioni non si è fatta attendere: “Potete dissociarvi dalle parole di Francesco”. Ma Renga ha rincarato la dose: “Non è un caso che ci siano molti più cantanti maschi, è che la voce maschile ha una gradevolezza migliore, quella femminile ha frequenze diverse, vengono apprezzate veramente solo quando sono davvero speciali”.

Il pubblico ha iniziato a parlottare, in studio l’aria si è fatta tesa e oggi i social criticano aspramente Francesco Renga: è bufera.

DiAlessandra Certomà

Dottoressa in Comunicazione e marketing d'impresa è appassionata di sport e serie tv. Dinamismo è la sua parola d'ordine!

Partecipa alla discussione...

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. Campi obbligatori*

Bufera su Francesco Renga, Baglioni si dissocia

Di
Alessandra Certomà
February 9, 2019

Poche donne al Festival di Sanremo? Decisamente sì, quest’anno sono soltanto sei su ben ventiquattro artisti in gara. Francesco Renga ha un’idea molto chiara su quale sia il motivo, ma Baglioni prontamente si dissocia. Adesso è bufera.

Perché ci sono poche donne al Festival?

Doveva succedere, prima o poi, e ieri è successo: i giornalisti, approfittando della presenza di Claudio Baglioni al DopoFestival, gli hanno chiesto perché le donne a Sanremo quest’anno siano solo sei. Lui ha risposto che è un fatto statistico: sono arrivate meno proposte femminili, dunque le donne in gara sono meno. Nessun complottismo né volontà di sabotare il gentil sesso.

Le parole di Renga

Francesco Renga, in gara con Aspetto che torni, ha però interrotto il direttore artistico e conduttore Baglioni e ha dato una propria versione. Ecco le sue parole: “Spiegazione fisica, di vocalità: la voce maschile è più armoniosa, più gradevole; invece, le voci femminili aggraziate, belle, dolci sono sicuramente poche, molte di meno di quelle maschili”.

La risposta di Baglioni non si è fatta attendere: “Potete dissociarvi dalle parole di Francesco”. Ma Renga ha rincarato la dose: “Non è un caso che ci siano molti più cantanti maschi, è che la voce maschile ha una gradevolezza migliore, quella femminile ha frequenze diverse, vengono apprezzate veramente solo quando sono davvero speciali”.

Il pubblico ha iniziato a parlottare, in studio l’aria si è fatta tesa e oggi i social criticano aspramente Francesco Renga: è bufera.

Alessandra Certomà

Dottoressa in Comunicazione e marketing d'impresa è appassionata di sport e serie tv. Dinamismo è la sua parola d'ordine!

Partecipa alla discussione...

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. Campi obbligatori*

Alessandra Certomà
February 2019

Bufera su Francesco Renga, Baglioni si dissocia

Poche donne al Festival di Sanremo? Decisamente sì, quest’anno sono soltanto sei su ben ventiquattro artisti in gara. Francesco Renga ha un’idea molto chiara su quale sia il motivo, ma Baglioni prontamente si dissocia. Adesso è bufera.

Perché ci sono poche donne al Festival?

Doveva succedere, prima o poi, e ieri è successo: i giornalisti, approfittando della presenza di Claudio Baglioni al DopoFestival, gli hanno chiesto perché le donne a Sanremo quest’anno siano solo sei. Lui ha risposto che è un fatto statistico: sono arrivate meno proposte femminili, dunque le donne in gara sono meno. Nessun complottismo né volontà di sabotare il gentil sesso.

Le parole di Renga

Francesco Renga, in gara con Aspetto che torni, ha però interrotto il direttore artistico e conduttore Baglioni e ha dato una propria versione. Ecco le sue parole: “Spiegazione fisica, di vocalità: la voce maschile è più armoniosa, più gradevole; invece, le voci femminili aggraziate, belle, dolci sono sicuramente poche, molte di meno di quelle maschili”.

La risposta di Baglioni non si è fatta attendere: “Potete dissociarvi dalle parole di Francesco”. Ma Renga ha rincarato la dose: “Non è un caso che ci siano molti più cantanti maschi, è che la voce maschile ha una gradevolezza migliore, quella femminile ha frequenze diverse, vengono apprezzate veramente solo quando sono davvero speciali”.

Il pubblico ha iniziato a parlottare, in studio l’aria si è fatta tesa e oggi i social criticano aspramente Francesco Renga: è bufera.

Alessandra Certomà

Dottoressa in Comunicazione e marketing d'impresa è appassionata di sport e serie tv. Dinamismo è la sua parola d'ordine!

Partecipa alla discussione...

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. Campi obbligatori*