Al Bano Carrisi

Al Bano contro Mahmood: «La melodia è stata uccisa»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ci va giù pesante, il cantante di Cellino San Marco. Al Bano, infatti, non sembra aver molto apprezzato il brano vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo, Soldi, interpretato da Mahmood. E poi rincara la dose: «La melodia è stata uccisa».

Al Bano non ha gradito

Al Bano non avrebbe voluto certamente che vincesse Mahmood e lo dice a chiare lettere. Ecco le sue parole:

«Soldi è simpatica, per carità. Secondo me, però, con tutto il rispetto per tutti coloro che fanno rap e trap, ma questi stanno uccidendo la melodia italiana. O è l’Italia che sta andando verso il rap, oppure si è americanizzata concedendosi degli schemi verbali in italiano».

Insomma, secondo il cantante pugliese, Mahmood sarebbe un artista rap o trap (non fa una distinzione tra i due generi) e la sua canzone segnerebbe un passo decisivo verso la morte della melodia italiana. Ma chi gli spiega che Soldi non è un brano rap né trap? 

Contro la giuria d’onore

Ma non è finita qui, perché Al Bano ha da ridire anche sulla giuria d’onore che, di fatto, ha decretato la vittoria di Mahmood (che, ricordiamolo, al televoto aveva avuto solo il 14% dei voti): Ecco cosa ha detto:

«A me la Giuria d’Onore una volta mi ha fatto perdere un primo posto e un’altra volta mi ha escluso da Sanremo. Il televoto? Il Festival appartiene agli Italiani ed è giusto che siano loro a votare!»

Pensavate fosse finita? Assolutamente no. Al Bano, infatti, si propone come prossimo conduttore di Sanremo e spiega il tipo di ospiti che vorrebbe con sé sul palco dell’Ariston. Rivela:

«In un mio ipotetico Festival come ospiti chiamerei Celentano, Morandi, Ranieri, ma anche J-Ax e Rovazzi!»

Insomma, nella speranza che il Sanremo di Al Bano resti, appunto, una lontana ipotesi, il cantante fa sapere che non vorrebbe mai Loredana Lecciso e Romina Power come vallette, perché sono come il diavolo e l’acqua santa. Noi, invece, crediamo che un bel litigio tra le due primedonne sul palco dell’Ariston sarebbe l’unica ragione per cui sperare nella conduzione di Al Bano.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Nato a Zurigo nel 1991, di origini siciliane ma romano d'adozione, Basilio Petruzza è uno scrittore e blogger. Ha pubblicato tre romanzi e ha un blog. È laureato in Lettere, indirizzo Spettacolo, ed è appassionato di televisione e musica.
Seguici su Facebook

Scopri tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.

Se su Instagram?

Seguici sulla nostra pagina Instagram per scoprire tutte le news sul mondo del gossip