bradley cooper e lady gaga

Shallow: tutta la verità sul duetto tra Lady Gaga e Bradley Cooper

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lady Gaga ha vinto l’Oscar come migliore canzone per “Shallow”, un successo che interpreta al fianco di Bradley Cooper nel film “A star is born”. Durante la cerimonia di premiazione degli Oscar abbiamo assistito ad una meravigliosa performance dei due, che hanno incantato il pubblico presente per l’interpretazione carica di pathos.

Com’è nato il duetto tra i due?

Shallow” è stata scritta da Lady Gaga insieme a Mark Ronson, produttore di successi come “Rehab” di Amy Winehouse. Ed è stata proprio la cantante a chiedere a Bradley Cooper di unirsi a lei in un duetto per dare più carica emotiva al singolo.

Nel film Gaga ha anche convinto Bradley a registrare la canzone senza playback di fronte a circa suoi 2000 fan. Durante l’ultima registrazione della scena Bradley Cooper ha chiesto al regista di poter approfittare del momento e di lasciarlo provare. La stessa Lady Gaga ha ammesso più tardi di essersi sentita in quel momento come se stesse cantando per la prima volta di fronte a un grande pubblico.

Le parole della canzone ci invitano a riflettere, a godere delle emozioni e della vita in profondità, sfuggendo dalla superficialità della vita moderna. Il testo incalza a vivere intensamente senza curarsi delle conseguenze, facendo quel passo che raramente si riesce a fare…

Traduzione di “Shallow”

Dimmi una cosa, ragazza
Sei felice in questo mondo moderno?
O hai bisogno di più?
C’è qualcos’altro che stai cercando?

Sto precipitando
In tutti i bei momenti mi ritrovo a desiderare il cambiamento
E nei brutti momenti ho paura di me stesso

Dimmi qualcosa, ragazzo
Non sei stanco di cercare di riempire quel vuoto?
O hai bisogno di più?
Non è difficile resistere così tenacemente?

Sto precipitando
In tutti i bei momenti mi ritrovo a desiderare il cambiamento
E nei brutti momenti ho paura di me stessa

Ho toccato il fondo, guarda mentre mi tuffo
Non arriverò mai a terra
Mi schianto contro la superficie, dove non possono farci del male

Siamo lontani dal superficiale adesso
Sulla superficie, superficie
Sulla superficie, superficie
Sulla superficie, superficie
Siamo lontani dalla superficie adesso

Ho toccato il fondo, guarda mentre mi tuffo
Non arriverò mai a terra
Mi schianto contro la superficie, dove non possono farci del male

Siamo lontani dal superficiale adesso
Sulla superficie, superficie
Sulla superficie, superficie
Sulla superficie, superficie
Siamo lontani dalla superficie adesso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Dottoressa in Comunicazione e marketing d'impresa è appassionata di sport e serie tv. Dinamismo è la sua parola d'ordine!