Alessia Marcuzzi

Isola: tutti contro Alessia Marcuzzi, ma lei non ha colpe

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Avete presente il detto che dice “Quando il saggio indica la luna, lo stolto guarda il dito“? Ecco, questa massima riassume perfettamente quello che sta succedendo intorno alla vicenda che vede protagonista Riccardo Fogli, concorrente dell’Isola dei famosi, e Fabrizio Corona, intervenuto in trasmissione per rivelargli che la moglie lo tradisce e umiliarlo davanti a milioni di persone. E chi è, secondo il pubblico, la colpevole di tutto? Alessia Marcuzzi. Ma lei non ha colpe. Ecco perché.

Non è colpevole

Le scrivono: «La colpa è tua, non dovevi permetterlo» oppure «Dovresti vergognarti per quello che è successo». E ancora «Sei indecente, la peggiore conduttrice d’Italia». Insomma, dopo la partecipazione di Fabrizio Corona all’Isola dei famosi, tutti si stanno scagliando contro la conduttrice romana, accusandola di aver appoggiato la presenza dell’ex paparazzo per far risalire gli ascolti del programma. A detta del pubblico, quindi, la Marcuzzi è la colpevole della vergognosa pagina televisiva andata in onda all’Isola qualche sera fa.

La verità, tuttavia, è ben diversa. Alessia Marcuzzi non è autrice del programma. Questo significa che non ha alcun potere decisionale su quello che avviene durante la trasmissione. È come una un’impiegata che lavora alle dipendenze di un capo: un dipendente ha potere decisionale sulla gestione dell’azienda? No. Allo stesso modo, la Marcuzzi non ha alcun potere decisionale sugli ospiti e i contenuti della trasmissione.

Tutti difendono Ilary Blasi

Qualcuno poi scrive: «La Blasi non l’avrebbe permesso, lei sì che ha messo a posto Corona» oppure «Ilary Blasi ha saputo zittire Corona, la Marcuzzi l’ha assecondato». Questo, però, è vero solo in parte, perché nemmeno la signora Totti è autrice del Grande Fratello Vip. Sì, ha affrontato duramente il paparazzo e gli ha vomitato addosso tutta la sua rabbia (senza che lui potesse difendersi, visto che gli è stato abbassato il volume del microfono), ma – di fatto – il loro scontro è stato voluto dagli autori. Senza il loro consenso, non sarebbe mai avvenuto.

Questo significa che, nell’uno e nell’altro caso, Fabrizio Corona è stato utilizzato per dare uno scossone allo share. Quando è stato ospite del Gf Vip, si è pensato bene di tendergli una trappola e farlo diventare il bersaglio della Blasi (lui era lì per parlare con la sua ex, Silvia Provvedi, ma si è ritrovato a dover subire l’ira della conduttrice, senza poter rispondere, come anticipato prima). Nel caso dell’Isola dei famosi, invece, è bastato che parlasse a Riccardo Fogli del presunto tradimento di sua moglie per riaccendere i riflettori sul reality.

Chi è il vero colpevole?

Qualcuno attacca anche Corona. Anche questo è giusto parzialmente, in quanto l’ex re dei paparazzi, in fondo, è solo alla spasmodica ricerca di fama, di scandali da cavalcare, di gente disposta a dargli credito. Anche Corona è una vittima, perché finisce sempre risucchiato da un mondo che pensa di dominare ma che finisce, puntualmente, per ingoiarlo.

Chi è, dunque, il vero colpevole? Gli autori del programma. Tra questi, spicca Gabriele Parpiglia, giornalista per il settimanale Chi, autore anche del Gf Vip e grande amico di Fabrizio Corona.

Insomma, accusare Alessia Marcuzzi per quello che è accaduto a Riccardo Fogli è del tutto inutile: anche se cambiasse conduttrice, il contenuto del reality resterebbe invariato. Cosa resta da fare? Spegnere la tv oppure il cervello, perché tenere entrambi accesi contemporaneamente è sempre più difficile.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Nato a Zurigo nel 1991, di origini siciliane ma romano d'adozione, Basilio Petruzza è uno scrittore e blogger. Ha pubblicato tre romanzi e ha un blog. È laureato in Lettere, indirizzo Spettacolo, ed è appassionato di televisione e musica.