donna a 40 anni

Tagli di capelli: 10 consigli utili per le donne over 40

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Arrivate ai 40 anni la maggior parte delle donne si trova davanti a un grande dilemma: il taglio di capelli! Quale look scegliere per esaltare la propria femminilità senza scadere in tagli troppo giovanili o adolescenziali ma allo stesso tempo essere moderne?

C’è un taglio di capelli adatto per ogni età, perché i gusti cambiano nel corso degli anni e anche la nostra chioma deve rispettare i ritmi quotidiani e le nostre abitudini.

Che look adottare arrivate ai 40 anni? E soprattutto cosa evitare? Vi suggeriamo di leggere questi consigli e lasciarvi ispirare dal look che rispecchia il vostro stile e la vostra personalità. Ecco tante idee per un taglio di capelli per delle donne di 40 anni che desiderano essere moderne e femminili.

Dopo i 40 anni i capelli diventano più fragili

I capelli raggiunti i 40 anni tendono a essere più fragili e delicati. La nostra raccomandazione è di rinvigorire il capello attraverso dei trattamenti specifici all’inizio dell’autunno e della primavera. L’obiettivo dei trattamenti è quello di agire non sulle lunghezza ma sul bulbo per rafforzare i nuovi capelli che cresceranno.

A 40 anni un taglio corto! Ma perché?

Un taglio di capelli corti non è un obbligo. Sembra esserci una regola stabilita secondo cui all’età di 40 o 50 anni le donne debbano necessariamente adottare un taglio di capelli corto, semplice e dritto. Non è così.

Molte donne portano i capelli lunghi: l’importante è che la vostra chioma sia sana e non abbiate pochi capelli o troppo fini.

View this post on Instagram

Official Portrait of First Lady

A post shared by First Lady Melania Trump (@flotus) on

Taglio asimmetrico o carré

Un taglio corto assicura un aspetto più giovanile e moderno, oltre ad essere facili da portare e partici da gestire. Che sia un taglio asimmetrico o un carré, il taglio corto è un’ottima idea raggiunti i 40 anni.

Se il taglio troppo corto non fa al caso vostro optate per un “carré”. Questo taglio di stile squadrato può essere più corto sulla nuca e più lungo sulle spalle.

View this post on Instagram

Bird Box?

A post shared by Sandra Bullock (@sandra.bullock.official) on

Per illuminare il viso provate a tingere le ciocche sul davanti con una una tonalità più chiara rispetto al colore di base. In più le ciocche ordinate su un lato sono un buon trucco per nascondere le linee sulla fronte.

Capelli ricci

Le donne che hanno i capelli ricci di solito non li tagliano molto spesso, poiché i capelli ricci tendono a crescere molto lentamente, ma questo è esattamente ciò che rende le punte spesso brutte, più secche e fragili. È preferibile rinunciare a qualche centimetro di capelli, ma tenerli sempre in condizioni ottimali.

E i capelli grigi? Come nasconderli?

Per nascondere i capelli grigi l’opzione migliore potrebbe essere un taglio di capelli corto, accompagnato da un colore tono su tono. Nel caso in cui però la vostra testa sia ricoperta quasi totalmente dai capelli grigi puoi scegliere un tono permanente.

Un’età di grandi cambiamenti

Perché non approfittare di questa età per azzardare qualche cambiamento? Stravolgete il vostro look abituale: se avete sempre avuto i capelli corti provate a farli crescere e viceversa, lanciatevi in un carré o addirittura un taglio un po’ più corto.

La frangia, non per tutti i visi

La frangia può essere una buona idea per nascondere le prime rughe sulla fronte, ma non è detto che sia adatta a tutte le forme di viso. Per una fronte più spaziosa provate con una frangia centrale ma anche quella laterale può fare al caso vostro.

View this post on Instagram

@chanelofficial @atelierswarovski

A post shared by Penélope Cruz (@penelopecruzoficial) on

Che colore scegliere?

E i colori? Abbandoniamo l’idea di una tinta unica sui capelli! Per dare un tocco di luce in più al viso e intensificare lo sguardo le sfumature di capelli con toni dai colori caldi sono sempre le benvenute. Scegliamo una o anche due tonalità più chiare del nostro colore di base e facciamo alcune ciocche sparse sia sulle lunghezza ma anche sulle ciocche che incorniciano il viso.

View this post on Instagram

?☀️?☀️?

A post shared by Julia Roberts (@juliaroberts) on

Cosa evitare a 40 anni

Dopo 40 anni, dovremmo assolutamente tralasciare gli ultra-tagli, lo stile maschile, le bionde platino così come il nero intenso.

Nel caso di bionde estreme, è molto probabile che appaiano grigi e, di conseguenza, escono dal nostro viso. D’altra parte, il nero rende più evidenti le rughe.

View this post on Instagram

#michellewilliams ??‍♀️

A post shared by Michelle Williams (@michelleingridwilliams) on

La coda di cavallo a 40 anni? Si, grazie

La coda di cavallo fa un po’ adolescente ma non è sempre detto. Se amate raccogliere i vostri capelli e lo avete sempre fatto continuate raggiunti anche i 40 anni. La nostra raccomandazione però è di raccogliere la vostra chioma in una coda di cavallo molto alta, meglio quindi evitare quella bassa, per dare un tocco più elegante al vostro viso.

View this post on Instagram

⛸??‍♀️ #spinningout

A post shared by January Jones (@januaryjones) on

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Dottoressa in Comunicazione e marketing d'impresa è appassionata di sport e serie tv. Dinamismo è la sua parola d'ordine!