2 '  
Categorie Gossip

Emily Ratajkowski si spoglia nuda per combattere le leggi anti-aborto

Dopo Lady Gaga, anche Emily Ratajkowski si è schierata contro le leggi anti abortiste: la donna ha postato una foto in cui si mostra completamente nuda per sensibilizzare i suoi follower sul delicato argomento.

Emily Ratajkowski contro le leggi anti-aborto

Una foto completamente nuda e un fiore stretto tra le gambe per nascondere le parti intime: è così che Emily Ratajkowski è apparsa sui social. Lo scatto sexy, in verità, ha obiettivo ben preciso, ovvero quello di sensibilizzare i suoi follower a proposito dell’abrogazione della legge sull’aborto in Alabama. Ecco cosa ha scritto:

Questa settimana, 25 vecchi bianchi hanno votato per vietare l’aborto in Alabama anche in caso di incesto e stupro. Questi uomini al potere stanno imponendo la loro volontà sui corpi delle donne per sostenere il patriarcato e per perpetuare il complesso carcerario industriale, togliendo alle donne di bassa estrazione economica il diritto di scegliere di non riprodursi. Gli Stati che cercano di vietare l’aborto sono gli Stati che hanno le più alte percentuali di donne nere tra la popolazione. È una questione di classe e di razza ed è un attacco diretto ai diritti fondamentali che le donne degli Stati Uniti meritano di avere e che sono protetti dalla Roe vs Wade. I nostri corpi, la nostra scelta

L’opposizione alla legge anti-abortista si sta diffondendo a macchia d’olio: oltre alla Ratajkowski e Lady Gaga, anche Alyssa Milano, Milla Jovovich, Reese Whiterspoon, Rose McGowan e DuaLipa hanno affidato il loro messaggio ai social.

Ecco a voi il post di Emily Ratajkowski su Instagram: