Madonna contro il New York Times, «Mi sono sentita stuprata»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Madonna su tutte le furie contro il New York Times. La popstar ha dichiarato di essersi sentita "stuprata" dall'articolo che parla di lei

Madonna su tutte le furie contro il New York Times. La regina del pop mondiale ha postato sul suo profilo Instagram un lungo sfogo contro il New York Times e un suo articolo, intitolato “Madonna a 60 anni“, scritto dalla giornalista Vanessa Grigoriadis.

Madonna: «Mi sono sentita stuprata»

È davvero un fiume in piena Madonna, la popstar ha dichiarato non solo di essersi sentita “stuprata” nel profilo che la giornalista ha delineato di lei ma ha anche bollato il New York Times come “uno dei padri fondatori del patriarcato”.

Ecco il post di Instagram:

Un’occasione persa per la giornalista (e il New York Times) che ha avuto modo di entrare nel mondo privato della cantante, poterle parlare in intimità cogliendo anche le sfumature del suo carattere.

Nell’articolo incriminato invece, come ha sottolineato la stessa Madonna, ci si è limitati a evidenziare aspetti superficiali come l’età della cantante. Ad un uomo sarebbe mai successa una cosa simile? Secondo la cantante, NO!

Ecco le parole di Madonna:

“…la giornalista che ha scritto l’articolo, ha passato ore, giorni e mesi con me ed è stata invitata in un mondo al quale molte persone non hanno accesso ma ha scelto di focalizzarsi su aspetti triviali e superficiali come l’etnia della mia controfigura o la stoffa delle mie tende e con commenti senza fine sulla mia età”.

Madonna è sicura, non rifarebbe mai l’intervista con la stessa giornalista con cui aveva avuto una brutta esperienza in passato. La pop star dichiara lotta al patriarcato.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Dottoressa in Comunicazione e marketing d'impresa è appassionata di sport e serie tv. Dinamismo è la sua parola d'ordine!