Luca Argentero

Luca Argentero: «Ho fatto l’attore grazie alla mia bellezza»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Luca Argentero è uno degli attori più sexy e affascinanti del cinema italiano ed è ben consapevole di quanto il suo aspetto fisico lo abbia aiutato per intraprendere la carriera d’attore. Ecco cosa ha rivelato.

L’onestà di Argentero

Lo confessa senza remore e con grande consapevolezza: è la bellezza l’elemento che l’ha reso appetibile ai registi. Almeno così è stato all’inizio della sua carriera, quando recitava prettamente in commedie romantiche e cercavano un volto bello, che bucasse lo schermo e facesse innamorare tutti. Ecco cosa ha confessato Argentero nel programma radiofonico I Lunarici:

La bellezza? Non so come funzioni nelle dinamiche femminili, nel mio caso è stato il 90% del motivo per cui mi hanno fatto fare questo lavoro, almeno all’inizio. È un ragionamento banale, almeno all’inizio ho fatto tante commedie romantiche, il protagonista di una commedia romantica per definizione deve fare innamorare la protagonista del film e di conseguenza le spettatrici che guardano quel film dentro il cinema o sul divano di casa. Poi sono stati disegnati anche dei personaggi meno belli fisicamente e affascinanti sotto altre forme, ma di base il bell’aspetto è una caratteristica fondante della commedia romantica

In verità, però, Argentero non voleva affatto recitare, bensì fare il calciatore. Ecco cosa ha detto:

Sognavo una carriera da sportivo, anche se a giocare a calcio sono una pippa. Sono un appassionato sciatore, un alpinista e un pessimo tennista. La mia carriera è naufragata alle primissime battute. Ricordo quando il mio maestro di tennis mi disse che era meglio per me iscrivermi all’università. Sono fortunato, faccio il lavoro che amo, la mia vita è molto meglio di come la sognavo da bambino

Insomma, Luca è un uomo onesto e consapevole e non ha paura di raccontarsi senza filtri.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Editoria e Giornalismo, ha cercato di unire le sue passioni al lavoro, che l'hanno portata ad occuparsi di raccontare storie che vi faranno appassionare. Curiosa ed eclettica, non può vivere senza il suo lago.