2 '  
Categorie Moda

Dolce&Gabbana si apre a tutte le taglie: basta discriminazioni!

È tempo di grandi e decisivi cambiamenti nel mondo della moda: Dolce&Gabbana, uno dei marchi di lusso più amato al mondo, fondato da Domenico Dolce e Stefano Gabbana, si apre finalmente a tutte le taglie.

Basta discriminazioni

Finalmente un cambio di rotta decisivo: basta pensare che gli unici corpi belli siano quelli magri e che i chili in più siano sinonimo di bruttezza. A dire il vero, Domenico Dolce e Stefano Gabbana, negli anni passati, hanno avuto spesso un comportamento riprovevole: basti pensare che hanno definito “bruttaSelena Gomez e spesso hanno tentativo di sminuire l’influencer Chiara Ferragni. Tuttavia, oggi, non sappiamo se ripulirsi l’immagine o per un pentimento sincero, i re della moda hanno deciso di fare un passo verso le donne. Tutte le donne, nessuna esclusa.

Dunque, hanno deciso di estendere le taglie della prossima collezione del 2020 fino alla XXXL (taglia 54 secondo le misure italiane). È la prima casa di moda, tra quelle storiche, a fare un passo così importante e inclusivo verso tutte le donne. Si tratta di un cambiamento epocale, che può aiutare a sradicare, una volta per tutte, il pensiero secondo cui la magrezza sia per forza sinonimo di bellezza.

Nella collezione Pre-Fall del 2019 ci sono già diversi modelli disponibili in formati più grandi, ma l’intenzione è quella di allargare le taglie fino alla 54. L’espansione delle taglie della collezione donna è un’evoluzione naturale per Dolce&Gabbana, così si legge nel comunicato diffuso dai due stilisti.