8 '  
Categorie Cinema

Mostra del cinema di Venezia 2019: tutti i film in gara

Il 28 agosto è stata inaugurata la 76esima Biennale internazionale dell’arte cinematografica di Venezia. Per l’evento di apertura e chiusura della manifestazione la madrina sarà Alessandra Mastronardi. La Biennale terminerà il 7 di settembre, data nella quale verranno consegnato il Leone d’oro e gli altri premi per i film in gara quest’anno.

Per questa 76esima edizione della Mostra del cinema i film in concorso sono 21 di cui tre italiani.

The perfect Candidate

Di produzione arabo-tedesco il film di Haifaa Al Mansour parla di una storia di lotta al patriarcato. La trama del film è incentrata sulla figura di una dottoressa saudita che si candida alle elezioni del consiglio municipale con l’obiettivo di sfidare la figura dell’uomo e per dare una visione positiva del ruolo della donna nei paesi islamici.

Om Det Oandliga (Sull’infinito)

La quotidianità, la banalità, le difficoltà di ogni giorno riassumono il film di Roy Andersson, regista svedese che per la realizzazione di questo film si è affidato ad una produzione norvegese, tedesca e svedese. Secondo Roy Andersson, il film si sposterà tra il presente e il passato, raffigurando personaggi storici come Adolf Hitler e Ivan il Terribile. La struttura libera è ispirata a Mille e una notte e il film è guidato da una sherazad che funge da narratrice.

Wasp Network

Con Penelope Cruz come protagonista del film, l’opera di Olivier Assayas viene concentrata nel corso degli anni ’90 a Cuba. Basato su una storia vera, Wasp Network parla di un pilota di linea cubano che ruba un aereo e fugge dal Paese, lasciando moglie e figlia. Comincia una nuova vita a Miami, presto raggiunto da altri dissidenti cubani, tutti impegnati nella destabilizzazione del regime di Castro.

Marriage Story

Una storia familiare quella che Noah Baumbach ha voluto portare alla Biennale di Venezia di quest’anno. Scarlett Johansson interpreta Nicole un’attrice sposata con il regista Charlie (Adam Driver), il cui matrimonio è alla deriva raccontandone lo straziante divorzio, pur rimanendo uniti per il loro figlio piccolo.

Guest of Honor

Film drammatico sul rapporto tra padre e figlia. Il film di Atom Egoyan, i cui attori principali sono l’inglese David Thewlis e il debutto della brasiliana Laysla de Oliveira, parla della relazione difficile dopo che Veronica, figlia di Jim, viene arrestata per l’accusa di molestie sessuali, non vere, ai danni di un ragazzo adolescente.

Ad Astra

Il cosmonauta Roy McBride, interpretato da Brad Pitt, viaggia fino ai confini estremi del sistema solare per ritrovare il padre scomparso e svelare un mistero che minaccia la sopravvivenza del nostro pianeta. Il suo viaggio porterà alla luce segreti che mettono in dubbio la natura dell’esistenza umana e il nostro ruolo nell’universo.

A Herdade (La tenuta)

Di matrice portoghese, regia di Tiago Guedes, A Herdade è un ritratto della società portoghese attraverso gli occhi una famiglia e un imprenditore fondiario progressista in un periodo della vita lusitana dominata dalla dittatura di Salazar. Politica, costume e vicende storiche si intrecciano arrivando fino ai giorni nostri, passando tramite la Rivoluzione dei Garofani del 1974.

Gloria Mundi

Il film drammatico francese di Robert Guédiguian è un quadro di una famiglia fragile, dilaniata dal neo-capitalismo che ha intaccato le relazioni umane a discapito dei soldi e della concezione individuale. La famiglia si riunisce per la nascita della bimba Gloria a Marsiglia, in un momento felice in cui però non mancheranno tensioni.

Waiting for the Barbarians

Tratto dal romanzo omonimo di Coetzee, il regista colombiano Ciro Guerra ha voluto ripercorrere la storia di un Magistrato, fedele servitore di un impero senza nome per decenni, in attesa della pensione tranquilla fino all’arrivo del colonello Joll (Johnny Depp). La sua fedeltà vacillerà quando gli esperti di interrogatori e lui è testimone del crudele e terribile trattamento a cui sono sottoposti i barbari.

La vérité

Stando al commento del regista giapponese Kore-eda Hirokazu, cosa tiene in vita la famiglia? La verità scottante o le bugie a fin di bene? Questa la trama del film in cui un’intramontabile Catherine Deneuve interpreterà una donna di successo del mondo del cinema, la cui vita e felicità sarà scossa dal turbato rapporto con la figlia.

Ema

Il rimorso di una donna e la condizione insoddisfacente di una relazione d’amore sono lo sfondo per la trama di Ema, film cileno diretto da Pablo Larraín. Ema è una ragazza che ha deciso di voler lasciare il proprio ragazzo Gastón e di voler rinunciare a Polo, bimbo preso in adozione. Il rimorso di queste scelte e il senso di colpa domineranno su Ema che cercherà di dimenticare ricercando in continuo l’amore.

Lan Xin Da Ju Yuan (Teatro Lyceum)

Il film di regia e produzione cinese racconta la posizione storica del paese asiatico durante il conflitto della Seconda Guerra mondiale attraverso la vita della famosa attrice Jean Yu che ritorna a Shanghai, apparentemente per recitare in Saturday Fiction, diretta dal suo ex amante. La sua vita mischiate alla vicenda della guerra presentano le difficoltà relazionali di una Cina terra di una guerra di intelligence tra gli Alleati e le potenze dell’Asse.

Martin Eden

Il primo film italiano, diretto da Pietro Marcello, parla di una storia d’amore e di una rivincita sociale faticosa. L’incontro tra un marinaio napoletano, Martin Eden, e una rampolla della società borghese, Elena, oggetto della passione del giovane, ma anche ascensore sociale per una vita diversa. Conflitti, punti di vista diversi e l’inizio della frequentazione di circoli socialisti metteranno in difficoltà la loro già difficile storia d’amore.

La Mafia non è più quella di una volta

Come affermato dal regista Franco Moresco, la Mafia non è più quella di una volta, è il seguito di Belluscone. Una storia siciliana, presentato a Venezia nel 2014. Il film è ambientato naturalmente in Sicilia a distanza dei 25 anni dall’uccisione dei giudici Falcone e Borsellino, con Moresco che si chiede cosa sia rimasto in eredità nei valori della lotta anti-mafia da quella triste vicenda.

The Painted Bird

Tratto dal famoso romanzo di Jerzy Kosinski, The Painted Bird è una pellicola 35mm girata in bianco e nero, una meticolosa evocazione della selvaggia, primitiva Europa dell’Est alla fine della sanguinosa Seconda guerra mondiale. Il film ripercorre il viaggio del Ragazzo, abbandonato a sé stesso che lotta per la sopravvivenza osservando i criminosi atti dei russi e tedeschi che lo cambieranno per sempre.

Il Sindaco del rione Sanità

Il terzo, ed ultimo, film italiano in gara è diretto da Mario Martone e parla di una storia basata sulla commedia degli anni ’60 del geniale Eduardo De Filippo. Attraverso il film si concepisce la vita quotidiana e lo spaccato di un quartiere napoletano dove Antonio Barracano amministra le sorti della propria zona, dagli screzi familiari ai problemi condominiali come quelli di Rafiluccio Santaniello, figlio del fornaio, deciso a uccidere il padre.

Babyteeth

La malattia e la voglia di vivere rappresentano il filo rosso del film di produzione australiana. La protagonista Milla Finlay, adolescente gravemente malata, si innamora del piccolo spacciatore Moses, facendo avverare il peggior incubo dei suoi genitori. Questo incontro però farà nascere l’amore in Milla con una nuova gioia di vivere e di combattere la malattia.

Joker

Il regista Todd Phillips, attraverso Joker ha voluto accendere i riflettori su un personaggio complesso e mai fin troppo approfondito ed analizzato. Il percorso di un personaggio a cavallo tra gli anni ’70’-’80 in cui Joker è clown di giorno, mentre la notte aspira a essere comico di cabaret accorgendosi però di essere uno zimbello. Il tutto in uno sfondo di una Gotham City in frantumi.

J’Accuse

Roman Polanski si presenta a Venezia con un film storico, di spionaggio e di ingiustizia sociale, in cui uno dei protagonisti, Georges Piquart, testimonia contro il capitano Alfred Dreyfus, giovane e promettente ufficiale dell’esercito francese accusandolo di essere un informatore dei tedeschi. Il tutto si trasformerà in un errore, poiché le notizie continuano a filtrare, mettendo in discussione la professione e la vita di Piquart.

The Laundromat

Con un cast comprendente, tra gli altri, Marly Streep, Antonio Banderas e Sharon Stone, The Laundromat parla di una storia raccontata attraverso i Panama Papers del 2016. Ellen Martin, durante le sue vacanze, comincia a fare ricerche su una polizza assicurativa falsa, per ritrovarsi in un giro infinito di loschi traffici, riferibili a uno studio legale di Panama specializzato nell’aiutare i cittadini più ricchi del mondo ad accumulare fortune ancora più grandi.

Ji Yuan Tai Qi Hao

Durante le rivolte di Hong Kong del 1967 dei comunisti contro la società materialistica imposta dal governo britannico, si svolge la storia di Ziming, uno studente dell’Università di Hong Kong combattuto tra i sentimenti che nutre per la signora Yu, una madre in autoesilio da Taiwan negli anni del Terrore Bianco, e la sua bellissima figlia Meiling.

Per poter acquistare i biglietti o avere più informazioni riguardo le date e gli orari delle proiezioni dei film è possibile visitare il sito della Biennale di Venezia.

Leggi anche: