Kristen Steward

Kristen Steward, parole shock: “Non lavoro perché sto con una donna”

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Kristen Steward, passata alla ribalta per il suo ruolo da protagonista in Twilight, ha recentemente fatto delle dichiarazioni scioccanti al mensile Harper’s Bazaar. L’attrice statunitense ha letteralmente stregato Venezia alla presentazione del film Seberg fuori concorso, ma non è tutto oro quel che luccica. Nonostante il grande successo e l’apparente vita perfetta da classica celebrity hollywoodiana, Kristen è molto addolorata per ciò che sta avvenendo alla sua carriera.

Kristen Steward, la rivelazione shock

L’attrice ha da tempo sdoganato la sua omosessualità facendo coming out e mostrandosi con diverse donne con le quali ha intrattenuto relazioni sentimentali durate diversi anni. Anche se sulle riviste di tutto il mondo appare sempre in compagnia delle sue fidanzate, l’attrice è stata messa all’angolo: da qualche tempo, infatti, le è stato detto che potrebbe ottenere un ruolo in un film Marvel, ma questo solamente se decidesse di smetterla di girare mano nella mano con la sua fidanzata in pubblico. Kristen ha preso malissimo questa edulcorata minaccia e ha dichiarato di essere completamente sconcertata da una tale affermazione, tanto da non volere lei in primis lavorare con gente simile, aggiungendo:

“Mi è stato detto che se volevo farmi un favore dovevo smetterla di tenere la mano della mia fidanzata in pubblico. Mi hanno consigliato di farlo per preservare la mia carriera e il mio successo, perché ci sono persone nel mondo a cui non piace che io esca con le ragazze. Ma io voglio godermi la vita e questo ha la priorità sul proteggerla. E’ proprio per proteggerla che l’ho rovinata”.

Kristen Steward rompe il silenzio su Robert Pattinson

L’attrice diversi anni fa, proprio sul set di Twilight, conobbe il suo collega Robert Pattinson; attore con il quale dal 2009 al 2012 intrattene una relazione amorosa che fece sognare i fan della saga. Anche in quel caso Kristen mascherava un profondo disagio dato dall’essere sempre bersaglio del gossip mondiale.

Quando io e Rob stavamo insieme, non eravamo un esempio da seguire. Ci è stato tolto tanto, per mantenere il controllo. Avevamo scelto di non parlare mai della nostra relazione perché volevamo che certe cose rimanessero solo nostre.

Proprio questa relazione le ha fatto aprire gli occhi sulla sua vita privata e su come gestirla, nonostante la sua fama la precedano. Infatti non ha più paura di mostrarsi e far conoscere al mondo il suo lato più vulnerabile e romantico e tanto meno ha voglia di nascondere la persona che ogni giorno le rimane accanto.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv