Ikea scozia

Ikea: 3 mila persone giocano a nascondino nel negozio, è caos

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un semplice pomeriggio all’Ikea di Glasgow, in Scozia, si è trasformato in una notizia che ha superato i confini britannici. Il gioco più famoso ed amato dai bambini, in qualsiasi latitudine del mondo, è nascondino. E quindi quale miglior luogo se non quello che riprende le fattezze di una casa per giocarci? Angoli, bagni, divani, letti e tavoli sono sembrati il miglior posto possibile per un gruppo di ragazzi scozzesi, i quali hanno deciso di organizzare un pomeriggio all’insegna del divertimento.

Un gioco finito male!

L’idea è partita da Facebook, dove è stato creato un evento sulla pagina “Glasgow’s biggest hide and seek” a cui hanno aderito oltre diecimila persone, le quali hanno cliccato su “Parteciperò”. All’incontro, poi, si sono presentati in “soli” tremila. Un successo inatteso che ha portato tantissimi amanti di questo gioco a ritrovarsi nel più grande Ikea della capitale scozzese.

L’inatteso movimento è balzato subito agli occhi del proprietario del punto vendita Rob Cooper. Chiamate le forze dell’ordine, si è ristabilito – non senza qualche problema – l’ordine grazie anche all’ausilio del personale Ikea.

Non è la prima volta in cui viene organizzato un raduno di nascondino in un magazzino Ikea. In Belgio, Repubblica Ceca ed Olanda sono stati organizzati eventi simili; in quel caso, però, erano stati realizzati direttamente dall’azienda svedese. L’azienda adesso è corsa ai ripari: vedendo il successo di questo genere di iniziative sui social, ha deciso di vietare ogni forma di gioco all’interno dei punti vendita.

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin