Tommaso Paradiso

L’arroganza di Tommaso Paradiso ha ucciso di Thegiornalisti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Hanno pubblicato il loro primo album nel 2011, nel 2016 sono stati travolti da un successo clamoroso grazie alla hit Completamente, nell’estate 2017 hanno sfornato il tormentone Riccione, nel 2019 hanno conquistato nientepopodimeno che il Circo Massimo e ieri è arrivata la notizia della separazione: i Thegiornalisti non esistono più, ma Tommaso Paradiso sì.

La fine dei Thegiornalisti

Una fine arrivata all’indomani dell’incredibile successo al Circo Massimo, ma annunciata ormai da mesi. I motivi dello scioglimento non sono stati resi noti, ma di una cosa i fan sono certi: i Thegiornalisti non esistono più per colpa dell’ego smisurato di Tommaso Paradiso. Anche nell’annuncio dell’addio alla band, il cantante romano ha più volte sottolineato di essere lui la mente e il motore del gruppo, dal momento in cui ha scritto i testi e le melodie di tutte le loro canzoni.

Non solo: i fan rimproverano a Paradiso il fatto di essere comparso sempre da solo sulle copertine dei vari magazine che l’hanno intervistato (Vanity Fair e Rolling Stone, su tutte) e nelle varie collaborazioni musicali (L’ultima con Jovanotti e Calcutta in La luna e la gatta). Insomma, a detta dei fan della band, l’ego di Paradiso avrebbe messo in ombra gli altri due componenti del gruppo, vale a dire Marco Antonio Musella e Marco Primavera, creando dissapori e astio.

Guerra social

Ecco cosa ha scritto il cantante su Instagram:

Tra qualche giorno uscirà una nuova canzone. Uscirà come Tommaso Paradiso. D’ora in poi tutto ciò che scriverò e canterò non sarà più dei Thegiornalisti ma sarà Tommaso Paradiso. È giusto che sia così. È stata una fantastica avventura che ci ha portato fino al Circo Massimo. Ma sapete meglio di me o come me che le storie nella maggior parte dei casi non sono eterne. Ho scritto e cantato ogni singola nota e ogni singola parola di tutto ciò che avete finora ascoltato. Continuerò a farlo come Tommaso Paradiso. Sono stati, questi ultimi, mesi molto difficili; sono stato in silenzio; volevo che il Circo Massimo fosse una grande festa e non un funerale. Per ora vi basti sapere che sono stato male. E per vivere bisogna stare bene, trovarsi in armonia, altrimenti un sogno può diventare un incubo

Immediata, poi, la risposta di Marco Antonio Musella, che ha replicato così all’annuncio di Paradiso:

Avrei voluto passare una serata tranquilla ma mi trovo costretto a rispondere che la decisione di un componente non può vincolare gli altri due. I TheGiornalisti continueranno! Chi decide autonomamente di andar via può andare a cercare di guadagnare più soldi da solo. Poi se ognuno può scrivere quello che vuole sui social, io dichiaro di aver scritto tutte le canzoni dei Rolling Stones

E poi ancora:

In molti segnalate che non riuscite a commentare la pagina Instagram dei TheGiornalisti. Non è nostra intenzione togliervi il diritto di parola e di opinione. Purtroppo, come nella story precedente, sono costretto a scrivere dal mio profilo privato che ci hanno tolto le password e né io, né Marco (Primavera, ndr) possiamo entrare e sbloccare i commenti. Mi dispiace ragazzi

Al momento, tuttavia, non è dato sapere il motivo dello scioglimento dei Thegiornalisti, ma è in corso una vera scissione tra i fan pro Paradiso e quelli contro. Che ne sarà del cantante romano, che si appresta a iniziare la carriera da solista?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
DonnaPOP è un magazine al femminile, per scoprire tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.