Giorgio Panariello e Anastacia

Giorgio Panariello VS Anastacia: il comico chiede scusa per un’orrenda battuta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’infelice evento risale all’ultima puntata del Tale & Quale Show: Giorgio Panariello – attore e comico toscano – era presente in studio in qualità di giudice e, dopo l’esibizione di Tiziana Rivale nei panni di Anastacia, ha fatto una battuta davvero triste:

Ma le poppe sono vere? Chiedo perché Anastacia ha delle poppe davvero grosse!

Il pubblico lì per lì ha reagito con indifferenza, mascherando l’imbarazzo con qualche risatina di comodo, ma sul web si è scatenata la polemica. Vediamo cosa è successo!

Il web contro Giorgio Panariello

 

Sui social la polemica è scattata subito: gli utenti hanno freddato l’entusiasmo di Panariello ricordando che Anastacia ha combattuto con un brutto tumore al seno che l’ha quasi portata via. E la battuta del comico non è stata certo delle migliori. Così, l’uomo ha cercato di aggiustare la situazione e tramite un video si è scusato pubblicamente:

Sono qui per chiedervi scusa: ho fatto una battutaccia durante il Tale & Quale show, è una gaffe imperdonabile, devo riconoscerlo. Non ero evidentemente preparato alla trasmissione, alla puntata e a quel personaggio in maniera specifica. Sapevo perfettamente del problema che aveva avuto Anastacia, ma in quel momento l’ho completamente dimenticato. Non è la prima né sarà probabilmente l’ultima gaffe che farò nella mia vita: essendo un comico, può capitare di buttare là delle cose di getto, alla volte sono belle battute, altre volte deficienti. Non vorrei fare della retorica anche perché ho amiche carissime che hanno subito la stessa operazione. Lungi da me voler fare una battuta su un problema come quello: chiedo scusa a tutti coloro che affrontano lo stesso problema, a tutte le donne che mi ascoltano, mi dispiace tantissimo.

Intanto su Twitter

 

Che dire, Giorgio Panariello sembra decisamente pentito, ma il web non perdona e da venerdì continuano a comparire tweet che lasciano davvero poco spazio all’immaginazione. Giorgio, ci dispiace, ma i social non perdonano!

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv