Mario Cipollini

Mario Cipollini ricoverato d’urgenza ad Ancona: la situazione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le vicissitudini familiari hanno creato un brutto imprevisto per Mario Cipollini. Il ciclista, campione italiano su due ruote ad inizio anni 2000, è stato ricoverato e operato nella clinica di cardiologia degli Ospedali Riuniti di Torrette ad Ancona per sottoporsi ad alcuni accertamenti. Ad accompagnarlo c’era il fidato medico cardiologo Roberto Corsetti, che lo segue da anni. Cipollini è stato sottoposto a una ablazione con sonda mini invasiva per una piccola aritmia cardiaca che non sembra destare particolari preoccupazioni, ma che i medici intendono monitorare con attenzione.

La vicenda giudiziaria di Mario Cipollini

Nell’ultimo periodo Cipollini è stato sottoposto ad uno stress eccessivo dovuto dalle sue vicende giudiziarie. Il Re Leone è infatti stato portato a giudizio dalla moglie per violenze e stalking subite durante la loro relazione. Vicende che la moglie, come riporta Gossip.it, ha raccontato pochi giorni fa durante la seconda udienza:

 “Eravamo andati a fare una passeggiata in bicicletta e lui mi aveva staccato. Giunta a casa mi cambiai: avevo un appuntamento con l’estetista. Indossai una gonna e lui appena la vide andò su tutto le furie giudicandola troppo corta. Mi prese con forza e mi costrinse ad andare in camera da letto. Lì tirò fuori la pistola e me la puntò alla tempia”.

In udienza è stata inoltre portata una registrazione in cui si sente l’ex campione inveire contro l’ex moglie in questo modo: “Ti spacco tutta, ti ammazzo, sentirai il rumore delle ossa spezzate”.

Accuse davvero pesanti per Cipollini. Nonostante la sua assenza al processo, l’ex campione si è sentito male ed è stato ricoverato.

Al momento non si hanno altre informazioni sul suo stato di salute.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin