Iva Zanicchi su Alberto Sordi: «Una volta mi strappò i vestiti di dosso»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iva Zanicchi ha pubblicato un libro autobiografico in cui ha raccontato un aneddoto sull'attore Alberto Sordi: ecco le sue parole...

Prossima ai suoi 80 anni, Iva Zanicchi festeggerà questo traguardo con l’uscita della propria autobiografia Iva Zanicchi, nata di Luna buona, una raccolta di tutte le sue esperienze lavorative e personali dove non sono mancati aneddoti simpatici e particolari. Tra questi spicca quello con Alberto Sordi, icona del cinema italiano, scomparso nel 2003.

Iva Zanicchi parla di Sordi

L’episodio risale agli anni Settanta, quando Sordi era impegnato nella ripresa del film Il presidente del Borgorosso Football Club. In un evento organizzato per la promozione del film, Iva Zanicchi venne invitata e dopo qualche bicchiere di troppo si ritrovò nella camera proprio con Sordi:

Mi sbatté sul letto, le sue mani cominciarono a palparmi dappertutto. Era in difficoltà col mio vestito, talmente stretto da sembrare una seconda pelle, di lì non si passava…

«Te lo strappo», avrebbe detto Albertone. A quel punto, la Zanicchi sostiene di essere fuggita via. L’episodio ebbe un seguito simpatico quando, qualche anno dopo, Sordi chiamò la Zanicchi per farle gli auguri di compleanno ritornando sull’episodio:

 Zanicchina, non sai che te sei persa! Peggio per te!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin