2 '  
Categorie Gossip

Romina Power, appello strappalacrime su Instagram per sua figlia Ylenia

Romina Power, cantante di successo ed icona degli anni Ottanta, non si è mai arresa alla scomparsa di sua figlia Ylenia. La donna, infatti, è l’ex moglie di Albano Carrisi – la coppia ha rappresentato per la generazione passata un duo vincente, nella musica e nella vita, ma purtroppo eventi esterni hanno portato alla loro separazione.

Il motivo è certamente da ricercare nella dura prova che hanno dovuto superare nel 1994, quando la loro figlia Ylenia Carrisi, durante un viaggio negli Stati Uniti, scomparve misteriosamente senza lasciare alcuna traccia di sé. Albano e Romina, comunque, non si sono mai arresi e nonostante fra loro i rapporti si siano affievoliti, combattono fianco a fianco nell’estenuante ricerca della loro primogenita. Scopriamo le recenti dichiarazioni di Romina Power.

Romina Power lancia un appello strappalacrime

Nell’era dei social network anche Romina Power ha voluto aggregarsi alla community più grande ed influente del momento: la cantante infatti ha lanciato un appello su Instagram per ritrovare sua figlia Ylenia. La donna ha chiesto a chiunque vedesse una donna somigliante alla ragazza di contattarla nell’immediato.

L’evento traumatico che ha stravolto la vita di Albano e Romina nel gennaio del 1994 è una ferita ancora aperta che non accenna a guarire; lo scorso anno il cantante aveva detto di essere costantemente in contatto con l’FBI e che i federali setacciavano insistentemente una pista che sembra essere quella giusta.

Sembrerebbe infatti che Ylenia Carrisi sia stata vittima del serial killer Happy Face, che in carcere ha dichiarato di aver ucciso una ragazza incontrata in spiaggia di nome Susan, pseudonimo che Ylenia utilizzava negli Stati Uniti per non esser riconosciuta. Nel dettaglio ancora non ci è dato sapere nulla, certo è che papà Albano e mamma Romina non si arrendono ancora, nonostante siano passati oltre venti anni.

Il post di Romina