Sgarbi attacca Luxuria: «Hai il ca**o oppure no? Facevi la prostituta!»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Luxuria e Sgarbi a Live - Non è la D'Urso: fra i due è polemica pesante e il critico d'arte esagera; leggi l'articolo.

Scontro fra titani a Live – Non è la D’Urso: Vladimir Luxuria e Vittorio Sgarbi hanno avuto un diverbio violento sotto gli occhi del pubblico in studio e da casa. Il tutto è cominciato perché Vittorio Feltri e Sgarbi si sono confrontati con le cinque sfere, all’interno delle quali vi era anche Luxuria.

L’icona della lotta per i diritti degli omosessuali ha espresso il suo assenso nei confronti del direttore di Libero, facendo però notare che termini come “Frocio, ricchione, culattone” siano estremamente fuori luogo. Feltri, per tutta risposta, ha affermato che fintanto che alcune terminologie si trovano sul dizionario, sono utilizzabili anche nella lingua parlata e scritta; successivamente ha abbandonato lo studio indignato per la perdita di tempo. E cosa c’entra Sgarbi? Vediamo!

Luxuria VS Sgarbi: è polemica

 

Così, dopo l’uscita di scena di Feltri, Vladimir Luxuria ha rivolto la parola a Sgarbi che non ha perso l’occasione per avere uno dei suoi momenti polemici. Solo lo scorso aprile, sempre nella stessa trasmissione, il critico d’arte aveva dichiarato di aver incontrato per la prima volta Luxuria quando si prostituiva per strada. Ma Vladimir non ci sta e Sgarbi sbotta:

Stiamo parlano di due momenti diversi. Tu parli di un nostro incontro negli anni Novanta, io di quando ti ho vista la prima volta sulla strada a lavorare negli anni Ottanta, nel 1989.  Eri un uomo travestito da donna. Vuoi negare? Non hai mai battuto? Non l’hai mai fatto? Non puoi negare, l’hai detto anche in un’intervista.

Così, Luxuria, visibilmente in imbarazzo, ha cercato di replicare:

Una persona come me deve avere il diritto di camminare per strada e non essere scambiata per una prostituta! Io non ti ho mai conosciuto sulla strada mentre facevo la lucciola. In quell’intervista di cui parli ho parlato di un mio periodo complicato, ma è un’altra storia.

Ce l’hai il cazzo o no? Sei un uomo? Allora sei una donna? Non hai il cazzo quindi? Io amo i travestiti, ho sempre avuto rispetto per te. Vuoi litigare. Non mi rompere il cazzo! Ok basta, mi arrendo. Sei una donna, non hai il cazzo e sei una santa. Vaffanculo.

Il pubblico, in questo marasma, ha riso e Luxuria ha preferito rimanere in silenzio.

Il video

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv