2 '  
Categorie Gossip

Anche Pamela Prati pubblica un libro: sarà una biografia

Tenetevi stretti: Pamela Prati sta per tornare. La protagonista indiscussa di Pratiful, la surreale e triste vicenda dell’inesistente Mark Caltagirone, sta per pubblicare un libro in cui si racconta. Ecco l’anteprima di Dagospia.

L’autobiografia di Pamela Prati

Poteva mancare l’autobiografia di Pamela Prati? Certo che no. La showgirl sessantunenne, dopo la baraonda che l’ha coinvolta la scorsa primavera per via del mancato matrimonio con Mark Caltagirone, che poi si è scoperto non esistere affatto, è pronta a mettere nero su bianco tutta la sua vita. Su Dagospia, è stata pubblicata un’anticipazione del libro, che – secondo indiscrezioni – dovrebbe intitolarsi Come una carezza. La vita, l’amore, il tradimento e il diritto alla felicità. L’opera dovrebbe uscire in primavera e sarà edita da Solferino, la casa editrice di Cairo.

Ecco l’estratto fornito da Dagospia:

L’amore, nel corso di un’esistenza, è la cosa più importante, è ciò su cui verremo giudicati. Per questo ho deciso di raccontare la mia vita dal punto di vista dell’amore, di scavare nella memoria e mettere nero su bianco le ferite di un’infanzia negata, i traumi che porto addosso come cicatrici indelebili. Tutto è iniziato da lì, e ancora oggi devo fare i conti con quel passato doloroso. Ma, in questo libro, voglio raccontare anche le passioni della mia giovinezza, la carezza del pubblico che lenisce il dolore come una medicina, e i grandi amori, vissuti con tutta me stessa. Di amore però ci si può anche ammalare, e la storia che racconterò non nasconderà il dramma, le pugnalate che i tradimenti della vita ci inferiscono, la malattia, la morte e la perdita degli affetti più cari. Voglio raccontare, in questo libro, la vita di una donna fragile e forte, che è caduta tante volte ma altrettante si è rialzata. Spero che la mia storia di luce e di ombra, ripercorsa dalla nascita sino agli ultimi anni, infonda ad altre donne e altri uomini il coraggio di rinascere e amare, senza mai dimenticare che il primo grande amore della vita è quello che dobbiamo a noi stessi.