Rita Pavone e Amadeus

Rita Pavone a Sanremo 2020, il web non la vuole: è bufera!

Quando iniziano le polemiche, significa che il Festival di Sanremo è entrato nel vivo. Non importa che non sia ancora iniziato, ciò che conta è che se ne parli. E quello che sta succedendo – dopo l’annuncio di Rita Pavone in gara – dimostra che Sanremo è ancora un programma divisivo e capace di catturare l’attenzione e l’interesse di tutti, grandi e meno grandi. Ecco l’ultima polemica.

Rita Pavone a Sanremo? No, grazie!

 

Rita Pavone sarà una dei ventiquattro cantanti in gara al prossimo Festival di Sanremo, che vedrà Amadeus alla conduzione. Subito dopo l’annuncio della sua partecipazione, però, si è scatenata una vera e propria bufera. Il motivo? Semplice: la giornalista Rula Jebreal è stata rimbalzata dai dirigenti Rai, in quanto ritenuta inadatta per via della sua posizione politica.

Al contrario, la Pavone, che non ha mai nascosto la propria simpatia verso Salvini e la sua politica anti-migranti, che nei mesi scorsi si è scagliata contro Greta Thunberg (aveva scritto “Quella ‘bimba’ con le treccine che lotta per il cambio climatico, non so perché ma mi mette a disagio. Sembra un personaggio da film horror“) e che avrebbe anche messo alcuni like a pagine dedicate al duce, Benito Mussolini, sarà in gara.

Insomma, questa “disparità” non è affatto piaciuta al popolo del web, che ha prontamente iniziato a fare dell’ironia sulla partecipazione della Pavone. Ecco alcuni commenti da Twitter:

Sanremo è un po’ cambiato eh. Ora per salire su quel palco basta anche solo retwittare video di siti bufalari con migranti che cagano per strada.

Pare che il festival di Sanremo 2020 sarà trasmesso in bianco e nero e per cambiare canale devi alzarti dal divano

Rita Pavone canterà “Niente” a  Sanremo 2020. Testo di Mario Giordano, musica di Povia

A Sanremo 2020, no a  Rula Jebreal che si batte contro ogni forma di razzismo e violenza… ma sì a Rita Pavone, fascioleghista di “prima gli italiani” ma con la residenza in Svizzera, ammiratrice di Mussolini e fan di Salvini.

Quindi invece di Rula Jebreal, naturalizzata italiana, a Sanremo ci andrà Rita Pavone, naturalizzata svizzera. Le grandi vittorie dei sovranisti.

A questo punto mi aspetto anche un balletto della Cuccarini su musiche di Povia.

Quando una cantante è in tendenza solo per le polemiche vuol dire che come artista forse non ha più niente da dire…

Rita Pavone va a Sanremo 2020 a cantare “Niente”. …e mi pare giusto. un tributo a se stessa. NIENTE

Cosa risponderà la diretta interessata? Al momento tutto tace…

DonnaPOP è un magazine al femminile, per scoprire tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.