Adriana Volpe

Adriana Volpe shock sulla Rai: «Se resti incinta, ti licenziano»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Adriana Volpe qualche anno fa è stata oggetto di critiche da parte di Giancarlo Magalli, nonostante i due abbiano lavorato insieme per anni. La conduttrice non si è fatta abbattere e ha continuato per la sua strada, tanto che Alfonso Signorini l’ha voluta nel cast del Grande Fratello Vip. Nonostante sia iniziato solo da una settimana, la Volpe ha già fatto parlare di sé e ieri sera ha tenuto fede alla linea che ha preso dall’inizio del programma e ha fatto una dichiarazione shock sulle clausole dei contratti Rai.

Adriana Volpe svela la clausola schock

 

La clausola svelata da Adriana Volpe durante la terza puntata del GF Vip riguarda le gravidanze; a quanto pare per l’azienda Rai – fino al 2012 – le donne lavoratrici potevano essere licenziate nel caso fossero rimaste incinte. Signorini è voluto intervenire in merito:

Oggi una donna che lavora deve sentirsi libera delle sue scelte, dell’essere mamma. Non devono esserci vincoli contrattuali che le vietino di provare questa gioia.

In Rai, fino al 2012, appariva questa clausola nei contratti delle donne impiegate nell’azienda:

In caso di gravidanza, l’artista deve dare immediata comunicazione. L’azienda può recidere il contratto. Nulla sarà dato e nulla sarà dovuto.

Adriana Volpe parla della sua gravidanza

 

Così, Adriana ieri ha dichiarato:

Diventare mamma di Giselle non è stato facile per tanti motivi. Molte volte anche sul lavoro non ti aiutano ad essere o diventare madre. Mia figlia è nata nel 2011 e fino a quell’anno firmavo un contratto in cui c’era scritto: “In caso di gravidanza, l’artista deve dare immediata comunicazione. L’azienda può recidere il contratto. Nulla sarà dato e nulla sarà dovuto”. Io, ogni anno, chiedevo di cambiare quella clausola. Non c’era nessun’altra interpretazione. Una donna poteva contare su un lavoro di nove mesi, ma se fosse rimasta incinta, al terzo mese di gravidanza, ci poteva essere questa possibilità, questa spada di Damocle. Quando ti ritrovi di fronte ad un muro di gomma, l’unico modo per far cambiare le cose, è far parlare i giornali.

Per fortuna le cose sono cambiate e Adriana ha potuto godersi serenamente la sua gravidanza e l’arrivo della sua bambina, concepita con Roberto Parli.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv