Massimo Boldi su Checco Zalone: «Mi aspettavo di ridere, invece…»

Massimo Boldi ha voluto dire la sua sul collega Checco Zalone e sul nuovo film record di incassi "Tolo Tolo": ecco le sue parole.

Massimo Boldi ha voluto dire la sua su Tolo Tolo, il nuovo film record di incassi di Checco Zalone. Ecco cosa ha rivelato l’attore in una recente intervista a Un giorno da pecora.

Massimo Boldi parla di Checco Zalone

 

Ecco cosa ha detto Boldi sul collega:

Ho, diciamo così, una certa esperienza nel settore ma non sono un critico cinematografico, quindi parlo unicamente da fan e ammiratore del collega Checco. Mi aspettavo di ridere tanto, invece ho sorriso, quei sorrisi amari che più che divertire ci interrogano sul mondo che ci circonda, sulle sue debolezze e contraddizioni. Ma da comico non sono deluso, anzi apprezzo che Checco Zalone, re della risata, abbia volutamente rinunciato alla sua comicità debordante per percorrere con il sorriso la strada delle problematiche sociali, in questo caso l’immigrazione.

E ha così concluso:

Mi vengono in mente due paragoni di artisti che hanno usato in passato questa chiave interpretativa, Detenuto in attesa di giustizia con Alberto Sordi e La vita è bella di Benigni.

Tolo Tolo, ancor prima della sua uscita, aveva suscitato innumerevoli polemiche, messe prontamente a tacere dal successo travolgente ottenuto al botteghino: Zalone ha superato ogni suo stesso record, con incassi ben al di sopra dei suoi film precedenti.