Napoli: apre la prima Rage Room del Sud Italia

Napoli: apre la prima Rage Room del Sud Italia. La stanza della rabbia vi farà allontanare lo stress a forza di rompere gli oggetti.

Amici campani, avete bisogno di sfogarvi? Arriva la soluzione che fa per voi: la prima Rage Room, Una stanza che vi aiuta ad allontanare lo stress. Come? Mettendo a vostra disposizione oggetti di ogni tipo da rompere, lanciare e frantumare a vostro piacimento. La stanza della rabbia è un fenomeno nato in Giappone, ma ormai ha preso piede anche in Italia ed è pronta a far fronte ai vostri istinti distruttivi. Dal 18 gennaio verrà inaugurata a Napoli in via Tiberio 70, Fuorigrotta. Nel Sud Italia è la prima a comparire.

La prima Rage Room a Napoli

 

Tutto quello che vi occorre è: una corazza da softair, un casco con mascherina, guanti, protezioni per il busto, braccia e gambe, scarpe anti infortunio e il gioco è fatto. Tutto questo vi verrà fornito dallo staff della Rage Room; a quel punto potrete rinchiudervi dentro la stanza e spaccare tutto ciò che c’è intorno a voi, scegliendo fra mazze, punteruoli, martelli e pale. E cosa sono questi momenti di rabbia senza la giusta colonna sonora? Ecco per voi allora l’opzione di scegliere la musica in grado di caricarvi a molla e tirare fuori dalle viscere tutta la rabbia che avete in corpo.

Il listino prezzi è vario: per due persone, ad esempio, è prevista la distruzione di 30 oggetti al prezzo di 25 euro. Se invece siete davvero molto arrabbiati, 40 oggetti da rompere vi costeranno 60 euro. Che dire, finalmente un’iniziativa per spendere in modo costruttivo (o distruttivo?) i soldi!