Sailor Moon

Sailor Moon fa diventare femminucce: l’articolo shock di Vera Slepoj

L’articolo è del 1996, ma torna in auge proprio ora, in un periodo storico delicato, in cui ogni parola può essere potenzialmente violenta o fraintendibile. Ventiquattro anni fa, la psicologa Vera Selpoj ha dichiarato che l’iconico cartone Sailor Moon, se visto da bambini maschi, può indurli a diventare “femminucce” e ad avere bisogno di uno psicoterapeuta.

L’articolo di Vera Slepoj

 

L’articolo è diventato virale e in questi giorni ha fatto davvero il giro del web. Ecco cosa era riportato all’interno:

Sailor Moon disturba lo sviluppo sessuale dei bambini. Questa è una eroina dotata di una grande forza, una donna che comanda. È un personaggio molto ambiguo, con tratti maschili. Tutto ciò crea disturbi nei bambini, li confonde proprio in un’età in cui hanno un grande bisogno di modelli da imitare, soprattutto dal punto di vista sessuale di cui non sanno nulla. Seguire questa eroina può essere pericoloso per i più piccoli. Ci sono casi di maschietti in psicoterapia perché si atteggiavano come lei. Abbiamo avuto alcuni casi di bambini con problemi di femminilizzazione. Bambini molto confusi che, addirittura, desideravano indossare gli abiti e portare i gadget di Sailor Moon tutti in vendita. Per me è importante soprattutto evitare il passaggio ossessivo di un cartone animato come questo in Tv, perché è soprattutto la quantità che porta ad una clonazione della personalità.

Non si tratta di un articolo fake, addirittura su Wikipedia è riportata questa polemica sulla pagina della famosa dottoressa:

Nel 1997 divenne celebre per una polemica contro il famoso anime Sailor Moon: la Slepoj sostenne che la quinta serie del celebre cartone animato sarebbe stata in grado di compromettere seriamente l’identità sessuale dei bambini maschi. L’accusa era basata sulla segnalazione di alcuni genitori, i cui figli maschi, appassionati del cartone, sarebbero giunti a identificarsi con la protagonista. Successivamente la polemica riguardò anche la presenza delle Sailor Starlights, guerriere che, quando non combattono, sono dei ragazzi in tutto e per tutto. In conseguenza alle polemiche, la serie di Sailor Moon, già riadattata, fu ancor più modificata: in video, con vistosi fermi immagine e rimontaggi delle scene, e ancora di più nei dialoghi.

Nonostante il malcontento generale scaturito da queste dichiarazioni – anche se a scoppio ritardato – ci fa capire quanto la società sia cambiata (per fortuna!) e che oggi non vedremmo mai pubblicato su un giornale un articolo simile. O almeno ce lo auguriamo.

Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze