Alessia Marcuzzi: dopo la linea di borse anche un libro erotico

Alessia Marcuzzi sta per lanciare la sua nuova linea di bellezza, ma nel frattempo pensa di scrivere un libro erotico.

Alessia Marcuzzi ha 47 anni ed è più in forma che mai; diversi sono i progetti di lavoro che la tengono impegnata attualmente e sebbene per L’Isola dei Famosi sia stata scartata, la vita della conduttrice è più piena che mai. Imprenditrice, stilista, presentatrice e super mamma, Alessia Marcuzzi è lanciatissima e sta per presentare la sua nuova linea di bellezza, Luce. Ma i progetti non si fermano qui e la ex compagna di Dj Francesco ha in mente di scrivere un libro erotico a quattro mani. Ma di chi sono le altre due?

Alessia Marcuzzi scriverà un libro

 

Come idolo assoluto ha Gwyneth Paltrow e infatti, come la famosa attrice americana, anche Alessia si barcamena in progetti di natura diversa. Alla domanda se ha mai pensato di creare una candela al profumo delle sue parti intime, pronta risponde:

Non c’è pericolo! Se lo facessi, sarei criticata a vita. Ma potrei scrivere un libro erotico a quattro mani. A ogni modo, Paltrow è il mio modello assoluto. Sono completamente presa dal suo Goop, dove vendono di tutto, anche giocattoli erotici. Del suo messaggio mi piace soprattutto l’idea di condividere esperienze, l’impegnarsi a fare qualcosa tutte insieme.

Ma non solo Gwyneth ispira Alessia Marcuzzi, anche un’altra donna speciale ha questo privilegio:

Mia nonna Mela. Ha 96 anni, fa ginnastica, gioca a carte, va in giro per musei con le amiche. Ha avuto tre figlie, mia madre e le mie zie. Mi ha trasmesso la forza e la socievolezza. La stessa che oggi vedo in Mia, ma anche in Tommaso, che sta frequentando l’università a Londra ed è pieno di amici sparsi per il mondo.

I progetti televisivi di Alessia

 

Non mancano comunque i buoni propositi televisivi e la conduttrice rivela:

Con L’Isola sentivo di aver chiuso un cerchio, Temptation Island è più vicino alle mie corde, mi piace ascoltare le vicende sentimentali delle persone. Le Iene è un ritorno a casa, mi rende ogni giorno orgogliosa e felicissima. Ho ritrovato Nicola Savino che era l’autore mio e di Fiorello ai tempi del Festivalbar e la Gialappa’s, con cui lavoro da anni, e poi quel Davide Parenti che mi ha fatto iniziare.

Insomma, Alessia non si annoia proprio mai!