Amanda Lear dice la verità: «La mia ambiguità sessuale mi ha aiutata tantissimo»

Amanda Lear racconta la verità sulla sua ambiguità sessuale e finalmente mette un punto su tutti i gossip contro di lei.

Dall’inizio della sua carriera, Amanda Lear ha dovuto fare i conti con i rumors sulla sua identità sessuale. Nel mondo dello spettacolo – e non solo – sono diverse le voci che girano sulla cantante e molte riguardano la possibilità che in passato abbia cambiato sesso e da uomo sia diventata donna. Amanda però non si è mai fatta scalfire da queste maldicenze.

Amanda Lear confessa

 

Nel 2018, ospite di Domenica In, Amanda Lear aveva raccontato che quella di farsi credere un uomo fosse un’astuta strategia:

Questa ambiguità mi ha aiutato tantissimo perché si parlava solo di me. Ho fatto tutto io. Per provocazione sono stata io a cavalcare l’onda, con la mia voce particolare. Mi serviva pubblicità e l’abbiamo ottenuta. Ancora oggi ne parlano quindi figurati quanto ha funzionato.

Al settimanale Oggi, la cantante – durante questa settimana – ha voluto fare nuova dichiarazioni mettendo finalmente un punto a tutti i pettegolezzi sulla sua sessualità:

Ancora? Chi ha visto le mie foto su Playboy e continua a dire che sono uomo è sicuramente un idiota.

Comunque Amanda è un personaggio stravagante e infatti per rimanere coerente con la sua personalità ha dichiarato che quando morirà lascerà tutti i suoi averi ai suoi gatti:

Ho scritto il mio testamento e ho lasciato tutto il mio patrimonio ai miei gatti. Ne ho dieci, li amo più di ogni altra cosa e loro amano me… I miei gatti mi hanno salvato, sono stati i migliori medici per me, per questo ho deciso che sono gli unici meritevoli della mia eredità. I miei soldi andranno a una fondazione che ha l’unico scopo di occuparsi dei miei gatti quando non ci sarò più. D’altra parte, devo però aggiungere che amo spendere i soldi, ed è possibile che al momento della mia morte non ci sarà più molto. Ma si potranno vendere la mia casa, i miei quadri e tutto il resto.

E brava Amanda, di sicuro hai le idee chiare!