#iorestoacasa: 10 Personal Trainer da seguire su Instagram in quarantena

La quarantena va avanti da ormai da tempo e continuerà ancora per un po’. Purtroppo rimanere concentrati e con i nervi saldi è davvero l’impresa del secolo; per farlo occorre dedicarsi alle cose che più si amano, ma che si possono fare in casa: cucinare piatti salati o dolci, rimettere a posto gli armadi, guardare qualche film e… ovviamente tenersi in forma! Con le palestre chiuse non è di certo facile prendersi cura del proprio corpo in maniera appropriata, ma con il giusto aiuto sarà possibile allenarsi al meglio in attesa di tornare nelle nostre amate sale pesi! Ecco una lista di 10 Personal Trainer da seguire durante questo periodo!

10 Personal Trainer da seguire

1.Francesca Fanolla

Su Instagram la trovare sotto al nome personal_trainer_francesca.

2. Beatrice Mazza

Su Instagram la trovare sotto al nome di beatrice__mazza.

3. Cristiano Rossi

Su Instagram lo trovate sotto al nome di cristianorossi.

4. Martina – Personal Trainer

Su Instagram la trovate sotto al nome m.s.1196.

5. Roberto Rodini

Su Instagram lo trovate sotto al nome di roberto.personaltrainer.

6. Silvia Fasciano

Su Instagram la trovate sotto al nome di silvia.fascians.

7. Oliver Montana

Su Instagram lo trovate sotto al nome di oliver_montana.

View this post on Instagram

Quante trazioni consecutive riuscite a fare?

A post shared by Oliver Montana (@oliver_montana) on

8. Umberto Miletto

Su Instagram lo trovate sotto al nome di umbertomiletto.

9. Sayonara Motta

Su Instagram la trovate sotto al nome di sayonara_motta.

View this post on Instagram

Core Training Oggi ci alleniamo una zona del nostro corpo dove non si è mai abbastanza allenati… il nostro pilastro. Faremo degli esercizi dinamici per rafforzare il core (il busto del corpo). In questo modo andremo a stabilizzare la colonna e i muscoli che sono attivi e che ci permettono di opporre la gravità. Attivando la colonna vertebrale permettiamo una maggiore mobilità dei segmenti distali e miglioriamo il movimento in sincronia con il bacino. Avere un “ Core” forte è fondamentale per prevenire lesioni alla schiena e all'anca. Quindi… prendi il tuo tappetino e inizia ora! Time : 15 /20 min 50 sec attivi +10sec rest Mobility series -knee hug -Lunges side Reach -warrior raise up #Serie 1 – ripetere per 3 volte -plank jack -Scissors Twist -Slow Clim Front/Side -side Plank Feet in / out – Dx/Sx RECOVERY -hamstring stretching -Twist -Neck Mobility Ricordati: Come aumentare l’intensità: – inizia con 2 Sets per ogni serie – Aumenta ad ogni round il tempo fino ad arrivare a 120 secondi. – Diminuisci l’intervallo fra le serie – Aggiungi alla fine mobility e allungamenti per o muscoli interessati. Si! Grato che ti alleni ! Condividi con TUTTI Venerdì, 20 Marzo !!Vi aspetto per la diretta YOGA STRESS RELIEF ore 17.00 sul IG TV diretto da casa mia! Buona Settimana! #niketraining #nikemastertrainer #fiteducationschool #sayotraining #sayonaramotta #riminiwellness #traininghome #beathome #happy #health #nocovid-19 🌎🌹🌏🌎🌹🌏🌎🌹🌏🌎🌹🌏🌹 Core Training Today we train in an area of our body where you can never train enough… our pillar. We're going to do dynamic exercises to strengthen the core (the bust of the body). In this way we will stabilize the Spine column and the muscles that are active and that allow us to oppose gravity. By activating the spine we allow greater mobility of the distal segments and improve the movement in sync with the pelvis. Having a strong "Core" is essential to prevent back and hip injuries. Therefore… take your mat and start now! Time : 15 /20 min 50 sec active +10sec rest Mobility series -knee hug -Lunges side Reach -warrior raise up #Series 1 – repeat 3 times -plank jack -Scissors Twist -Slow C

A post shared by Sayonara Motta (@sayonara_motta) on

10. Sergio Chisari

Su Instagram lo trovate sotto al nome di sergio_chisari_fitness.

View this post on Instagram

In mancanza di attrezzi arrangiamoci come possiamo…vediamo  Alcuni vantaggi dell' allenamento a corpo libero: 1) la cooperazione tra i vari distretti muscolari nell’esecuzione meccanica del gesto. Il lavoro a corpo libero attiva fortemente la muscolatura primaria , secondaria e la muscolatura stabilizzatrice (muscoli coinvolti nella stabilità articolare).Questo aspetto si traduce nella prevenzione degli infortuni. * * 2) l’attivazione dei sistemi propriocettivi e meccanorecettivi. Il sistema propriocettivo è costituito da un insieme di centraline disposte a livello muscolo-tendineo che rilevano dati su equilibrio, postura, fasi di stiramento e allungamento muscolare al fine di prevenire risposte nervose errate e nel contempo garantendo un incidenza inferiore agli infortuni. * * 3) il potenziamento delle struttura centrale del corpo. Il core è la regione lombo-pelvica costituita dal corsetto addominale e dalle articolazioni di giunzione tra la struttura assile e appendicolare. Il potenziamento del core e della muscolatura annessa garantisce una migliore espressione di forza, stabilità e coordinazione. Gli allenamenti di bodyweight, in particolar modo gli esercizi monopodici-monolaterali (appoggio di un solo arto a terra) fortemente destabilizzanti, coinvolgono fortemente la regione del core e con esso i sistemi muscolari attivi-passivi e neurali. * * 4) i sistemi energetici. Il lavoro bodyweight coinvolge i sistemi aerobici (sistemi correlati all’utilizzo dell’ossigeno) e i sistemi anaerobici. La produzione dell’energia deriva da una miscela fatta da glucidi, lipidi, creatinfosfato. L’intensità del lavoro, il volume e il tempo di recupero determinano il substrato energetico utilizzato. Un lavoro basato sull’applicazione totale di questi aspetti crea i presupposti per implementare la performance nelle attività in cui è richiesta forza, potenza o resistenza. * * Sfruttiamo il corpo libero in questo momento particolare se non avete attrezzi, anche per mantenere ciò che abbiamo costruito fin'ora !

A post shared by 🇮🇹 WORKOUT VIDEO|FITNESS COACH (@sergio_chisari_fitness) on

Anno 1992, ama nel profondo la bellezza. Grazie alla fusione del diploma all'Accademia di trucco cinematografico e la laurea in Cinema e Produzione Multimediale è riuscita a fare ciò che più ama: scrivere di makeup e tendenze