Barbara Palombelli

Barbara Palombelli “razzista” verso il Sud? Non ci sta e querela

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ripercorriamo i fatti: Barbara Palombelli, a Stasera Italia, era in collegamento con il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, marito di Cristiana Parodi. In un commento a proposito della drammatica situazione in cui versa la città lombarda, la Palombelli ha detto «Il 90% dei morti è nelle regioni del Nord. Cosa può esserci di diverso? Persone più ligie, che vanno tutte a lavorare?». L’affermazione della conduttrice di Forum ha scatenato una vera e propria rivolta, ma la sua risposta non si è fatta attendere.

La risposta di Barbara Palombelli

 

Dopo quanto avvenuto a Stasera Italia, Barbara Palombelli è stata sommersa da critiche e insulti. La donna, però, ha deciso di intervenire a sua volta per spiegare che le sue affermazioni sono state strumentalizzate e travisate. Ma non solo:

La libertà di opinione è sacra. La diffamazione via web è un reato. Tutti i post e gli autori contenenti ingiurie, calunnie e diffamazioni vengono e verranno identificati e chiamati a rispondere in sede civile di quanto hanno scritto. I miei avvocati sono al lavoro. Estrapolare una frase da un contesto in cui si parlava esclusivamente della tragedia di Bergamo, travisandone il contenuto, è un’operazione scorretta. Di tutto il resto si occuperanno polizia postale, magistratura e avvocati. Venerdì sera si parlava dei bergamaschi e del loro senso del dovere e del lavoro, di andare a lavorare anche con la febbre. Con il sindaco Gori e gli ospiti in collegamento ci si chiedeva come mai proprio Bergamo fosse la città martire, se le aziende aperte fossero state, insieme alla partita giocata col Valencia, responsabili di questo dramma. Qualcuno ha capito male e ha montato una immaginaria tempesta. Non è il momento delle polemiche, non risponderò a nessuno.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
DonnaPOP è un magazine al femminile, per scoprire tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.