Fabrizio Frizzi

Fabrizio Frizzi: due anni senza il conduttore dal sorriso gentile

Oggi è il secondo anniversario della morte di un conduttore amatissimo e certamente indimenticabile: Fabrizio Frizzi. Professionista instancabile, persona gentile e perbene, ma soprattutto sorriso rassicurante e accogliente, Fabrizio è stato ed è uno dei volti più apprezzati dal grande pubblico, ma anche dai colleghi.

Due anni senza Fabrizio Frizzi

Era l’ottobre del 2017 quando un malore improvviso l’aveva allontanato dai suoi amati studi Rai, sulla Nomentata, a Roma. Frizzi stava registrando una puntata de L’Eredità e quello che l’aveva colpito sembrava un malore da nulla. Tutti noi telespettatori, ma anche i colleghi e gli addetti ai lavori, speravamo che fosse una cosa passeggera e che Fabrizio tornasse presto al suo posto. Così è stato inizialmente, ma quello – purtroppo – non era stato un malore qualunque.

Il suo male incurabile, la notte tra il 25 e il 26 marzo 2018, l’ha strappato via alla sua famiglia, a sua moglie Carlotta Mantovan e alla loro piccola Stella. Dopo la corsa all’ospedale Sant’Andrea di Roma, a seguito di una gravissima emorragia cerebrale, Fabrizio non ce l’ha fatta. I funerali, avvenuti pochi giorni dopo, hanno raccolto intorno a lui centinaia di colleghi, ma soprattutto migliaia di persone comuni, accorse presso la Chiesa degli artisti, a Piazza del Popolo, per dargli un ultimo saluto.

Mai dimenticheremo il sorriso di Fabrizio, la sua anima pulita e trasparente, il suo fare sempre gentile e delicato. Oggi più che mai, in una tv che urla ed è sempre più aggressiva, mancano i suoi modi garbati.

Ciao, Fabrizio, rimarrai per sempre nei nostri cuori. 

DonnaPOP è un magazine al femminile, per scoprire tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.