Simona Ventura

Simona Ventura parla dell’Isola: «Io come Signorini difendevo i miei concorrenti»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Simona Ventura si è collegata in diretta con l’account del magazine Chi, per parlare con il giornalista Valerio Palmieri che ultimamente ha intervistato anche Belen Rodriguez. La conduttrice non ha potuto fare a meno di ricordare quando teneva le redini de L’Isola dei Famosi con il conseguente passaggio poi da Mediaset a Rai e l’esperienza a Temptation Island Vip.

Simona Ventura si racconta

Le parole della conduttrice hanno fatto sognare i fan che sperano sempre di rivederla in quelle vesti, ma è ormai troppo tardi?

Io sono tornata in Rai che è la mia casa, dove sono stata per 11 anni. Mi è dispiaciuto moltissimo lasciare Mediaset, mi manca molto Maria De Filippi, il suo team e anche Temptation Island Vip. Però avevo voglia di rientrare e fare una cosa seriale.

Poi apre una piccola parentesi su La Settimana Ventura:

I vertici Rai mi hanno chiesto se mi andava di avere uno spazio per 35 domeniche. Mi hanno subito avvisata “guarda che non c’è un soldo”. Io ho accettato la sfida, ho detto di sì e siamo partiti.

Tornando all’Isola, forse con un po’ di malinconia, Simona dice:

A L’Isola dei Famosi ho sempre difeso i miei concorrenti, per me era importante. Posso dirti che la stessa cosa sta facendo Alfonso Signorini al GF Vip. Lui difende i suoi concorrenti e gli regala una luce nuova. Io non tornerei indietro a fare quell’isola, questo è sicuro. Sono cambiati i tempi e le stagioni, ci sono altre generazioni. Secondo me però il reality è un genere che può ancora dare molto.

La vedremo tornare in Rai oppure no? 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv