Harry Potter at Home: cos’è e perché dovremmo ringraziare J.K. Rowling

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’autrice di Harry Potter, in collaborazione con diversi partner, ha annunciato una grande novità per i fan del suo romanzo: l’apertura di un sito dedicato esclusivamente al maghetto della saga. Si chiama Harry Potter at Home e arriva per aiutare grandi e piccini in questo momento di difficoltà.

L’annuncio

A dare l’annuncio della splendida iniziativa è proprio la Rowling che su Twitter ha esordito con queste parole:

I genitori, gli insegnanti e i tutori che lavorano per far divertire i bambini mentre siamo bloccati in quarantena potrebbero aver bisogno di un po’ di magia.

Il sito quindi nasce per combattere la noia in questo periodo di quarantena forzata. Sulla Home si legge:

Benvenuto nell’hub di Harry Potter At Home, dove troverai tutte le ultime chicche magiche per tenerti occupato, compresi i contributi speciali di Bloomsbury e Scholastic, eleganti video tutorial (insegna ai tuoi amici come disegnare uno Snaso!), articoli divertenti, quiz, puzzle e molto altro per i lettori alle prime armi, così come quelli che hanno già familiarità con il mondo dei maghi. Lanciamo un incantesimo di espulsione sulla noia!

Harry Potter at Home è pronto a far divertire tutti, ma proprio tutti! Inoltre è stato messo a disposizione l’e-book di Harry Potter e la Pietra Filosofale, completamente gratuito e anche in versione italiana. Per gli insegnanti poi arriva la svolta: alla categoria docente è stata concessa una licenza per diffondere video mentre leggono ad alta voce i passaggi dei libri ed essere così anche seguiti da casa. Adorabile!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv