Samantha De Grenet

Samantha De Grenet: «Dopo il tumore mi vedevo brutta, non volevo più lavorare»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Del dramma di Samantha De Grenet ve ne avevamo già parlato. La showgirl ha affrontato un periodo buio dovuto a un tumore al seno; fortunatamente è passato, ma gli strascichi pesano ancora.

Samantha De Grenet parla della sua operazione

In un’intervista di Gente la showgirl ha rivelato di essersi rifiutata a lungo dopo l’operazione, avendo un crollo psicologico molto forte:

Ero guarita clinicamente, per fortuna ed è quello che conta, ma mi sono dovuta confrontare con il contraccolpo psicologico che per me è stato durissimo. C’è stato un rifiuto, non mi rassegnavo, vedermi con tutte quelle cicatrici mi ha provata molto. Allo specchio non mi riconoscevo più, così ho smesso di guardarmi. Ho fatto radioterapia e ancora oggi sto seguendo una terapia farmacologica che all’inizio mi aveva gonfiata moltissimo, mi procurava improvvisi calori, il viso prendeva fuoco, avevo sbalzi d’umore repentini.

E ancora:

Mi vedevo brutta, impresentabile e, nonostante mio marito facesse di tutto per farmi sentire bellissima, pensavo mi prendesse in giro. Volevo smettere anche di lavorare perché temevo che tutti mi trovassero irriconoscibile proprio come mi percepivo.

Oggi comunque le cose vanno meglio:

Va molto meglio. Ho fatto pace con lo specchio, mi sono sgonfiata grazie ai consulti con un endocrinologo, e ho ripreso ad avere confidenza con la mia immagine.

Forza Samantha, andrà sempre meglio!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv