Antonella Elia

Gf Vip, Antonella Elia è pazza o è un genio? Analisi del personaggio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Antonella Elia non ha bisogno di presentazioni. La showgirl le ha provate tutte: reality su reality e comparsate qui e lì per tornare alla ribalta, ma qualcosa stona. La bionda torinese è nell’ambiente dello spettacolo dai primi anni Novanta eppure è un personaggio di cui si parla poco e male. Ma perché? Il vissuto di Antonella Elia non è stato dei più facili: sua madre è morta nei suoi primi anni di vita e non se ne sa molto, il padre invece – l’avvocato Enrico Elia – perde la vita in un incidente stradale nel 1979, quando Antonella ha solo 15 anni. Questo certo è un elemento disturbante, ma fino a che punto incide sugli atteggiamenti della showgirl? L’impegno, poi, c’è: la Elia ha studiato e anche tanto. Partendo dagli esordi a teatro fino ad arrivare alla Beverly Hills Playhouse, una prestigiosa scuola di recitazione californiana. Forse nessuno di noi ha capito il potenziale di questa donna.

Antonella Elia è pazza o è un genio?

Dal glorioso inizio sul piccolo schermo, la carriera di Antonella Elia ha poi subìto una battuta d’arresto. In passato, comunque, i suoi atteggiamenti tipicamente distruttivi non erano emersi o almeno non così tanto. Ma oggi chi è? La showgirl ultimamente è stata spesso sulle prime pagine di gossip per il comportamento assunto all’interno della Casa del GF Vip. Litigi, spintoni e insulti hanno distinto il percorso di Antonella. Per non parlare della parentesi creata attorno al presunto scoop di un tradimento da parte del suo compagno, Pietro Delle Piane. Ancora oggi – nonostante diverse smentite della ex gieffina stessa – le dinamiche sono ancora da chiarire e non si sa se i due fossero effettivamente d’accordo o meno.

Signorini spada tratta per difendere Antonella

C’è da dire, poi, che il percorso al Grande Fratello Vip è stato caratterizzato da alcuni comportamenti del padrone di casa: Alfonso Signorini. Il conduttore ha più volte preso le parti di Antonella Elia, nonostante spesso i suoi comportamenti siano stati ai limiti della convivenza civile. Molti hanno insinuato che la showgirl fosse in qualche modo protetta dall’ala del Direttore di Chi, ma è vero?

Le crisi isteriche di Antonella

Tasto dolente sono proprio le crisi isteriche del personaggio in questione: la showgirl sa che nella Casa ha raggiunto il suo punto più basso e si rifiuta di credere di aver addirittura litigato per un pacco di biscotti. Ma in questo periodo di forzato isolamento sappiamo che la noia e lo stress giocano brutti scherzi. L’isteria è una parte innata del carattere di Antonella e questo non si può negare, ma fino a che punto è reale? Molti personaggi pubblici sfruttano la loro costruzione e si fanno riconoscere per un tratto distintivo della loro personalità. Antonella, insomma, ci fa o ci è?

D’altra parte, come diceva Oscar Wilde: l’importante è che se ne parli…

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv