Catalin Onc Elena

Foto: @infleurmagazine [IG]

Influencer costringe la madre a fare due lavori per mantenere alto il suo tenore di vita

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Al giorno d’oggi gli influencers ci mostrano una vita a cui aspiriamo tutti: bei viaggi, ottimo cibo, vacanze tutto l’anno e collaborazioni con i più grandi brand di moda esistenti. Ma siamo sicuri che sia tutto vero? Questa è la storia di Catalin Onc e vi lascerà senza parole!

Leggi anche: Chiara Ferragni si scontra con la realtà: su Instagram mente come tutti

Catalin Onc: l’influencer che obbliga sua madre a fare un secondo lavoro

Catalin è un giovane tedesco che gira il mondo insieme a sua moglie Elena Engelhardt, anche se il loro portafoglio in realtà non glielo permette. Ormai abituati benissimo, però, per continuare a tenere alto il loro tenore di vita hanno addirittura chiesto ai loro followers di finanziargli i viaggi. Come ricompensa ai seguaci che si fossero prestati a questa proposta, Catalin ha promesso di tenerli aggiornati passo passo durante tutto il suo soggiorno fuori. Ma non è finita qui! Catalin Onc ha chiesto a sua madre di sostenerlo nelle folli spese da influencer, obbligando la donna a trovare un secondo lavoro per far fronte alle continue richieste economiche.

Catalin Onc rifiuta collaborazioni

Catalin Onc, come ogni influencer del mondo, potrebbe collaborare con numerosi brand facendo così da sponsor per un capo di abbigliamento, un resort o qualsiasi altra cosa, ma lui e sua moglie hanno sempre rifiutato categoricamente di avere accesso a questo tipo di servizio elitario. Il motivo? La coppia non vuole alimentare il consumismo.

Il crowdfunfing

Catalin e Elena sono finiti nella bufera mediatica per aver chiesto tramite social di racimolare 10.000 euro con la promessa di raccontare dettagliatamente il viaggio affrontato con quella cifra. Forse però la coppia ha pensato di essere venerata più del dovuto e in una settimana hanno raccolto solamente 200 dollari. Qui il profilo Instagram.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv