Alberto Matano e Lorella Cuccarini

MAURIZIO BRAMBATTI / ANSA

La Vita in Diretta: la verità sulla lettera per difendere Alberto Matano

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lo sfogo di Lorella Cuccarini in Rai ha scatenato le reazioni della rete tutta e ovviamente del web. Dopo la fine della trasmissione è stata scritta una lettera di difesa nei confronti di Matano da “le donne de La Vita in Diretta“.

Leggi anche: Diaco insulta Alberto Matano: «Hai fatto fuori la Cuccarini», guerra in Rai

La lettera

Da una fonte interna, grazie a FanPage, è stato scoperto che le firmatarie di tale lettera erano solamente 14 e altre 37 (fra cui la regista Nicoletta Chiadroni) non avevano assolutamente partecipato a questa iniziativa. Ecco cosa ha detto la fonte:

È più un fatto di coscienza che altro. La lettera è stata considerata, non si sa se per errore o volutamente, delle “donne della vita in diretta” e invece non è così. Erano solo poche colleghe, tante altre non hanno voluto perché o non interessate ad aderire alla polemica, essendo estranee ai fatti, o perché ignare della missiva o per motivi personali. Il fatto è che quelle sono 14 firme e ce ne sono 37 che non hanno voluto firmare o che non sono state proprio informate. Probabilmente non c’è stata nemmeno la loro volontà di far passare quella come la lettera delle donne della vita in diretta perché hanno firmato singolarmente. È successo tutto in un attimo: la Cuccarini ha mandato la lettera la mattina dell’ultima puntata e subito dopo è stato improvvisata questa lettera di risposta con chi c’era e non informando tutte, aspettando le adesioni. A quel punto purtroppo i grandi giornali hanno riportato la notizia e non c’è stata la prontezza di intervenire per chiarire per bene come sono andate le cose.

La reazione di Lorella Cuccarini

Lorella Cuccarini – così come Matano – non ha mai commentato la vicenda e ha preferito dileguarsi in silenzio, godendosi i momenti in famiglia. Cosa succederà a settembre?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv