Michele Bravi

Michele Bravi: ecco come si è conclusa la vicenda dell’incidente stradale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Michele Bravi, arriva una svolta nella vicenda che l’ha visto protagonista nel 2018. Accusato di omicidio stradale, per il cantante questa traumatica esperienza sta per trasformarsi in un brutto ricordo.

Leggi anche:Michele Bravi vincitore di Amici Speciali? La canzone della rinascita dopo la tragedia 

I fatti

Il cantante, vincitore di X Factor nel 2013 e finalista dell’edizione di quest’anno di Amici Speciali, era alla guida di una car sharing che causò la morte di una signora di 58 anni. Michele ha ancora difficoltà nel raccontare il terribile incidente che ha vissuto, quel che sappiamo che la donna con la quale ha avuto l’incidente, e che non è sopravvissuta, era in moto nel momento dello schianto.

Arriva il patteggiamento

Michele, a distanza di due anni, e di infiniti sensi di colpa, ha visto accolta la richiesta di patteggiamento nel processo. Queste le dichiarazioni ufficiali:

L’avvocato di Bravi, Manuel Gabrielli, aveva avanzato la richiesta di patteggiamento in accordo con il pm Alessandra Cerreti. Il gup Aurelio Barazzetta non ha ammesso come parte civile l’Associazione familiari vittime della strada.

Sappiamo che il dolore del ragazzo, e della famiglia della vittima, non avrà mai fine. Ma speriamo che questo sia il capitolo conclusivo di questa vicenda dolorosa.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.