Sanremo 2021, un cambiamento storico a causa del Covid

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dal palinsesto Rai arrivano le notizie e le novità riguardanti il Festival di Sanremo 2021, del quale ci aspetta un grande cambiamento...

Il Festival di Sanremo è un appuntamento fisso per ogni italiano, anche per i meno affezionati è difficile non notarne il periodo di inizio. Nel 2020 è stato l’ultimo grande show prima dell’arrivo della pandemia e ha confermato l’affetto dei telespettatori, che hanno premiato i suoi conduttori Amadeus e Fiorello con ascolti altissimi.

Leggi anche: Claudio Lippi si propone come cantante per Sanremo 2021

Sanremo post Covid

Il Festival di Sanremo 2021 subirà un cambiamento storico: la prossima edizione, infatti, non andrà in onda a febbraio come accaduto negli ultimi dieci anni, ma dal 2 al 6 marzo. Alla conduzione confermati sia Amadeus che Fiorello. La scelta, spiega il direttore di Raiuno, sarebbe stata presa per poter garantire che non ci nessun altro grande cambiamento all’interno dello storico programma.

Posticipando di un mese, la Rai si garantirebbe una situazione più tranquilla per poter procedere normalmente con i lavori. Lo stesso direttore precisa che non saranno presi in considerazione pianti alternativi e dichiara chiaramente:

Sanremo piano B non è Sanremo

E noi non possiamo fare altro che augurarci un Festival di Sanremo senza paure e mascherine.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.