Giovanna Abate

Foto: @abate_gio [IG]

Uomini e Donne, lettera di Giovanna Abate su Sammy Hassan «Lo risceglierei ma…»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche Giovanna Abate, finalmente, dice la sua sulla rottura con Sammy Hassan, dopo settimane di teorie e presunti tradimenti.

Leggi anche: Uomini e Donne, parla Sammy Hassan «Con Giovanna Abate è finita perché…»

Giovanna Abate e la sua scelta Sammy Hassan

Giovanna Abate e la sua scelta Sammy Hassan

La lettera di Giovanna Abate

Giovanna Abate scrive una lettera in cui spiega perché tra lei e Sammy Hassan sia finita. Sul settimanale ufficiale di Uomini e Donne confessa che tra di loro non sarebbe mai iniziato nulla e certamente non per colpa sua:

Scrivere queste parole, a oggi, per me è tanto inaspettato quanto difficile. Nelle ultime due settimane ho preferito prendermi del tempo per razionalizzare ciò che stava accadendo a questa mia storia che è stata stroncata sul nascere. Ho preferito non agire d’impulso, non far parlare la rabbia e il dispiacere prima di aver metabolizzato.

E continua:

Essendo una persona che vive le cose a trecentosessanta gradi, so di aver vissuto in questo stesso modo anche il mio percorso a Uomini e Donne; so di aver scelto una persona con la quale c’erano stati già degli alti e bassi durante il percorso e mi aspettavo che i nostri caratteri così simili e molto forti sarebbero potuti entrare in contrasto anche una volta spenti i riflettori.

«La voglia di stare insieme c’era solo da parte mia»

Ahimè, mi son dovuta rendere conto che questa voglia c’era solo da parte mia e per questo mi soffermerei a parlare della volontà poiché è quella che è mancata una volta usciti da lì piuttosto che dei problemi che non hanno fatto andare avanti il nostro rapporto, perché lo troverei alquanto ridicolo, considerando che non abbiamo neanche avuto il tempo di conoscerci davvero e di riscontrarli realmente.

«Sono un’ingenua ad aver creduto nella favola»

Nonostante il periodo storico e la pandemia eravamo riusciti, grazie a voi, a continuare Ia nostra conoscenza, e io, forse ingenuamente, l’avevo preso come un segnale positivo, una spinta a credere (ancora di più di quanto già non facessi) che finalmente fosse arrivato anche per me il momento di vivermi la mia favola. Non sono solita vivere di rimpianti: per questo ho provato più volte a far partire questa storia, ma da sola tanto lontano non sono riuscita ad andare.

L’ennesima delusione

A oggi, a mente lucida, mi ritrovo a superare quest’ennesima delusione per via di scelte fatte con il cuore; probabilmente se avessi usato più razionalità sarei andata verso un porto più sicuro, ma non sarei stata totalmente me stessa. Ho sempre preferito il cuore alla ragione, almeno nella sfera sentimentale, e il giorno della scelta ne è stata la prova evidente. Rifarei tutto ciò che ho fatto; risceglierei con il cuore e tutti gli organi che quel giorno mi hanno portato a quella decisione. La delusione è tanta: oggi raccolgo i cocci e riparto da me, dalla mia voglia di vivere e dalla voglia di trovare quella persona che mi faccia battere il cuore proprio come era accaduto in quello studio, con la speranza che arrivi il momento in cui verrò ricambiata. Sbagliando, prima o poi commetterò l’errore giusto.

Che dire, sulla rottura ci avevamo tutti visto bene… Non ci sembra che le versioni dei due ex coincidano molto, però. Voi da che parte state?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.