Eva Henger

Eva Henger contro la figlia e Lucas Peracchi: «Stravedevo per lei, ma è troppo innamorata»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le vicende fra Eva Henger e sua figlia Mercedesz ci hanno tenuti col fiato sospeso per mesi. Le due donne oggi non si parlano più a causa della relazione della giovane ragazza con Lucas Peracchi che, secondo la ex attrice hard avrebbe incrinato di molto i rapporti fra madre e figlia. Ma è tutto vero?

Leggi anche: Lucas Peracchi violento? Dichiarazioni shock dell’ex moglie

Mercedesz parla di sua madre

In una recente intervista di Nuovo, Mercedesz ha parlato del rapporto conflittuale con sua madre Eva:

Le cose tra me e mia madre sono rimaste quelle che erano: tra noi non c’è alcun rapporto. Preferisco che certe situazioni rimangano private, invece lei non ha tenuto le cose tra le pareti di casa, come si dovrebbe fare in queste circostanze, ma le ha rese pubbliche. Io, invece, voglio seguire la mia linea: vicende del genere non dovrebbero essere divulgate ma solo discusse in famiglia.

E in effetti, come darle torto…

La reazione di Eva Henger

La pornostar non ha apprezzato le dichiarazioni rilasciate da sua figlia e a Novella 2000 ha voluto ribattere. La showgirl non ci è andata giù tanto leggera e ha confessato di essere delusa da sua figlia:

Mercedesz? L’avrei voluta con più testa. Forse ho sbagliato io. Stravedevo per lei, pensavo che avesse grande intelligenza, grande affetto per la famiglia. Sai, io sono una persona che ha tante conoscenze, tanti amici, ma la mia famiglia non la metterei mai in secondo piano rispetto a un estraneo. La famiglia è tutto. Se uno ostacola il rapporto con uno dei miei figli, diventa subito mio nemico. Non potrei mai innamorarmi di uno così. E pensavo che i figli sarebbero cresciuti coi miei stessi valori. Ma Mercedesz è venuta fuori in modo diverso.

Dopodiché si lascia andare a un’accusa molto pesante nei confronti di Lucas Peracchi:

È una grande delusione. Ma a questo punto non mi abbatto più di tanto. È maggiorenne, non è che non mi dispiace, ma ha fatto la sua scelta, si è innamorata di un manipolatore. La cosa importante è che lei sia felice e soddisfatta della decisione che ha preso. È giusto che faccia la sua vita. Mia figlia è molto innamorata, non vede le cose lucidamente, non si può ragionare con lei.

Come andrà a finire?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv