lacrime

@ Chepko Danil Vitalevich / Shutterstock

Le persone forti si stancano di soffrire esattamente quanto gli altri

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Smettiamola di nasconderci dietro un dito: tutti quanti noi soffriamo o abbiamo sofferto nella vita. Ci sono persone che nonostante si trovino ad affrontare cose negative nella propria vita, riescono a mostrarsi sempre con il sorriso o con la prontezza di chi prenderà in mano la situazione. Ma non fatevi ingannare: anche le persone che reputiamo più forti possono spezzarsi, esattamente quanto gli altri. E magari in silenzio.

Leggi anche: Come combattere l’ansia di non trovare più un lavoro

Le persone forti soffrono come gli altri

Non importa se mostri sempre il tuo miglior sorriso o se trovi il lato positivo di ogni situazione, anche tu sei sensibile e anche tu puoi crollare. Ma che vuol dire essere persone “forti”?! Affrontare i momenti bui con la forza, la determinazione e il sorriso è sintomo di una personalità che nonostante tutto riesce a pensare al suo futuro con speranza e ottimismo. Ma questo può essere una lama a doppio taglio.

Vedere il lato positivo delle cose è una grande fortuna, ma a un certo punto ci si può stancare e ogni tanto si sente il bisogno psico-fisico di lasciarsi andare. Arriva un momento, infatti, in cui anche la persona più forte e positiva al mondo, si stanca e si isola. Sorridere, ridere e scherzare non significa essere felici nel profondo, a volte può semplicemente essere un riguardo nei confronti delle persone che ci sono accanto. Non vogliamo soffrire, ma non vogliamo che gli altri soffrano per noi.

Lasciarsi andare è giusto

Ogni tanto, nei momenti in cui ci sentiamo pieni, è giusto lasciarsi andare e abbandonarsi alle emozioni. Essere forti e rimanere tutti di un pezzo per tanto, troppo tempo, può portare alla conseguenza di un accorato pianto o uno sfogo di rabbia repressa. Va tutto bene! Quello è il momento giusto per sfogarsi e buttare tutto fuori; facendo questo  avrai la possibilità di ricaricare le pile e tirare fuori quello che ti fa male. Abbiamo bisogno di speranza, ma essere coscienti della nostra situazione psicologica è importantissimo e ci aiuta ad affrontare subito un problema, senza che diventi troppo grande in futuro. Concediamoci il lusso, ogni tanto, di apparire deboli e mostriamo il nostro lato sensibile e bambino.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv