estate

@ sunfe / Shutterstock

Perché in estate fa così caldo? Vi rispondiamo noi! Ecco qualche curiosità sulla bella stagione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’estate acquista un significato diverso a seconda dell’età che viviamo: da piccoli rappresenta la fine della scuola e l’inizio delle vacanze, da grandi il momento in cui rallentare un po’ e concedersi finalmente un po’ di relax dalla vita frenetica di tutti i giorni. C’è chi la ama e chi la odia, ma l’estate resta un momento decisivo dell’anno in corso. In questo articolo vogliamo illustrarvi qualche curiosità della bella stagione!

Leggi anche: Dieta e abbronzatura: i cibi che favoriscono la tintarella

Qualche curiosità sull’estate

Mare

Perché l’acqua del mare è blu? O meglio, perché nonostante sia trasparente, ci sembri blu? La causa di questo è la proprietà dell’acqua di riflettere le onde luminose emesse dal sole; queste vengono assorbite e i colori si perdono nell’acqua. I primi a scomparire sono il rosso e il giallo perché hanno meno energia, a seguire, poi, il verde e il viola. Il blu invece ha una resistenza più lunga rispetto alle altre onde ed è per questo che rimane in acqua rendendo il mare blu.

Sale

Perché l’acqua del mare è salata? In origine l’acqua del mare era dolce come quella di fiumi e laghi, ma circa quattro miliardi di anni fa, con le frequenti piogge depositatesi sulla crosta terrestre, si è arricchita di sali minerali prelevati direttamente dalla terra.

Conchiglie

Perché nelle conchiglie si sente il rumore nel mare? Purtroppo qui dobbiamo sfatare un mito: è tutto frutto della nostra illusione. Appoggiando una conchiglia al nostro orecchio, lo spazio fra essi si riempie di vento che rimbalza sulle parenti del guscio provocando un’eco simile al rumore delle onde del mare. Lo stesso effetto si può ottenere appoggiando una mano sull’orecchio. Provare per credere!

Stanchezza

Perché al mare ci sembra di essere sempre stanchi? La risposta è: perché lo siamo! Secondo alcuni studi, la stanchezza derivata dalla permanenza al mare è data da due fattori: il primo vede la causa della stanchezza nello sbalzo di temperatura, il secondo attribuisce la sonnolenza alla grande quantità di iodio presente al mare. Questo attiva la ghiandola tiroidea, accelerando il nostro metabolismo fino a farci avvertire una sensazione di fame.

Caldo

Perché l’estate fa così tanto caldo? Il motivo è da ricercare nell’inclinazione dei raggi solari che colpiscono la terra. D’estate questi cadono perpendicolarmente rispetto al terreno e sono quindi più concentrati, riscaldando maggiormente la zona interessata.

Abbronzatura

Perché in estate ci abbronziamo? L’abbronzatura corrisponde a una risposta della melanina a contatto con i raggi del sole; questa viene rilasciata dalla pelle in segno di difesa. Il colorito dorato che raggiungiamo stando diverso tempo sotto al sole è solamente un filtro naturale che ci protegge dai raggi ai quali ci esponiamo.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv