Ballando con le stelle, Alessandra Mussolini con un ballerino di colore: l’ironia della sorte (e del web)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ballando con le stelle deve ancora iniziare, ma già ci regala le prime chicche: Alessandra Mussolini ballerà con l'unico ballerino di colore.

Alessandra Mussolini farà parte della nuova e attesa edizione di Ballando con le stelle, che prenderà il via sabato 12 settembre. Inutile ribadire quante polemiche abbia suscitato la partecipazione della nipote di Benito Mussolini al programma di Milly Carlucci. Ma ciò che fa più discutere e sorridere, negli ultimi giorni, è la scelta della produzione di affiancare Alessandra all’unico ballerino di colore del cast, vale a dire Maykel Fonts.

Leggi anche: Covid 19, Milly Carlucci su Ballando con le stelle: Cast a distanza? (VIDEO)

Alessandra Mussolini e la puntualità del karma

Le posizioni politiche della Mussolini sono ben note a tutti e non è certamente questa la sede per ribadirle, tuttavia è la sede giusta per sottolineare quanto il karma sappia essere puntuale: Alessandra, infatti, gareggerà al fianco di Maykel Fonts, talentuoso ballerino di origini africane, nel cast del programma dagli albori.

Maykel Fonts

Maykel Fonts, ballerino di Ballando con le stelle

Maykel Fonts e Alessandra Mussolini

Maykel Fonts e Alessandra Mussolini

Tanti i commenti sul web, soprattutto su Twitter. Eccone qualcuno:

Alessandra Mussolini ballerà con Maykel Fonts, casualmente l’unico maestro di colore a #BallandoConLeStelle. Il karma esiste e si chiama Milly Carlucci. #antifascismo

Alessandra Mussolini nella stessa edizione della transgender Vittoria Schisano e di Costantino Della Gherardesca, gay dichiarato. Ciliegina sulla torta? Il ballerino di colore. Non l’aspettano settimane facili.

Selvaggia Lucarelli quest’anno avrà da divertirsi con la Mussolini.

Insomma, Ballando non è ancora iniziato, ma sappiamo già che ci divertiremo tanto…

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Adora l'universo POP e ancora di più quello femminile. Mi piace osservare e parlare; non mi piacciono l'arroganza e la frenesia.