Giulia De Lellis e i suoi metodi anti-Covid

Giulia De Lellis sa come evitare il Covid: l’ennesima gaffe della influencer

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lavare spesso le mani, indossare la mascherina, mantenere almeno un metro di distanza dagli altri? Macché! Giulia De Lellis conosce un altro metodo per evitare il Covid: ecco l’ennesima gaffe della bella influencer romana. Dopo aver dimostrato di non essere una cima in Geografia, Giulia rivela un’altra lacuna.

Leggi anche: Giulia De Lellis lancia una frecciatina a Damante: storia al capolinea

Giulia De Lellis e il metodi anti-Covid

Giulia De Lellis, com’è ben noto, fa a cazzotti con la Geografia: prima ha detto che l’Egitto è la capitale dell’Africa, poi che la Sardegna è bagnata dall’oceano. Ma fa anche di peggio: recentemente, infatti, ha rivelato il suo personalissimo metodo per non contrarre il virus, ovvero asciugarsi subito i capelli dopo lo shampoo.

Ebbene sì, Giulia, a quanto pare, è convinta che asciugarsi i capelli, dunque non esporre la testa bagnata alla corrente, può essere un ottimo metodo per prevenire il contagio da Coronavirus. Ecco le parole della giovane influencer in una Instagram story:

Ora vi lascio e mi vado ad asciugare i capelli sennò mi viene il Coronavirus.

Immediata l’ironia del web, che ha subito preso di mira la De Lellis per l’ennesima gaffe.

Parrucchieri e fake news

Approfittiamo della gaffe (volontaria o inconsapevole?) di Giulia per affrontare un tema ben più serio: non sono shampoo, phon e altri prodotti di bellezza a eliminare il virus, come viene spesso sostenuto da alcuni parrucchieri sulle proprie pagine Facebook. Un messaggio, questo, assolutamente inesatto e pericoloso.

Ecco cosa si legge in alcuni post:

Lo shampoo elimina il virus, l’acqua ossigenata distrugge il virus, l’alta temperatura del phon distrugge il virus. I parrucchieri sono gli unici operatori che con i propri prodotti eliminano il virus.

Tali affermazioni, ovviamente false, sono state smentite anche su Facta, il servizio di fact checking di Facebook, curato da Pagella Politica. Ecco cosa si legge inoltre:

Non ci sono prove che gli shampoo abbiano la capacità di eliminare il virus dalle superfic. Quanto all’acqua ossigenata, il riferimento è al perossido di idrogeno contenuto nella maggior parte delle tinture per capelli, un composto chimico che anche il Cnr indica come ingrediente per creare disinfettanti fai da te anti-Covid 19, ma che per essere efficace deve essere diluito in un preparato contenente alcol denaturato e candeggina. Prodotti che sconsigliamo di utilizzare sul cuoio capelluto.

Infine, si parla dei phon e della presunta alta temperatura che sconfiggerebbe il Covid:

Quanto al terzo strumento “antivirus” sbandierato su Facebook, ha tutte le credenziali per essere considerata una bufala a tutti gli effetti, anche perché a oggi nessuno all’interno della comunità scientifica è in grado di stabilire a quale temperatura il virus si inattivi. Ma anche se la temperatura del phon riuscisse a renderlo innocuo, sono molte altre le potenziali fonti di infezione. I capelli sono solo una di queste e, come già spiegato, una delle meno probabili.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
DonnaPOP è un magazine al femminile, per scoprire tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.