Pierluigi Diaco

Covid, Diaco: chiude “Io e te” per un caso di contagio. Addio a Raiuno?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Questo non è proprio un buon momento per Pierluigi Diaco. Non solo il pubblico sembra mal digerirlo, non solo gli ascolti del suo Io e te continuano a essere bassi, ma oggi è arrivata la stoccata finale: a causa di un caso di Coronavirus nella redazione del suo programma pomeridiano, la trasmissione è stata chiusa in anticipo. A sostituirla, La vita in diretta estate con Marcello Masi e Andrea Delogu.

Leggi anche: Io e te, Pierluigi Diaco: per il web è soporifero, retorico e noioso

Covid, caso di contagio a Io e te

Guai, guai e ancora guai per Diaco. L’estate che volge al termine non è stata proprio facile per il giornalista: gli ascolti del suo programma sono stati bassi per tutti i mesi di messa in onda; il conduttore ha perso la pazienza più volte durante Io e te e il pubblico ha mal sopportato la sua mancanza di tatto e eleganza verso i suoi ospiti. Come se non bastasse, il programma è stato chiuso! L’ultima puntata sarebbe dovuta andare in onda venerdì 4 settembre, ma la trasmissione è stata cancellata anzitempo per un caso di Covid in redazione.

Leggi anche: Diaco, che disastro! “Io e te” è un flop senza precedenti: ascolti imbarazzanti

Oggi, dunque, al posto di Io e te, vedremo la brillante Andrea Delogu e l’ironico e professionale Marcello Masi, pronti a riempire lo spazio lasciato vuoto da Diaco. Che, a quanto pare, non mancherà granché al pubblico di Raiuno, viste le critiche rivolte al conduttore. Invece, la gente sembra apprezzare sempre di più i conduttori de La vita in diretta. Ecco cosa si legge su IlFattoQuotidiano.it:

La sua trasmissione Io e te, in onda dal lunedì al venerdì su Rai1, è stata sospesa per un caso di positività al Covid-19. La decisione è stata presa pochi minuti fa dai vertici di Viale Mazzini, questa la notizia che può anticipare IlFattoQuotidiano.it. Al suo posto andrà in onda La Vita in Diretta Estate, condotta da Marcello Masi e Andrea Delogu, che raddoppierà dunque la sua durata. La trasmissione in onda dagli studi Rai di Saxa Rubra avrebbe dovuto salutare il pubblico il prossimo 4 settembre. Difficile dunque immaginare un ritorno in onda del discusso programma con l’intero gruppo di lavoro alle prese con i controlli di rito tra tamponi e test seriologici

Diaco: addio a Raiuno?

Intanto, terminata (in anticipo) l’esperienza a Io e te, Diaco si ritrova senza più alcun progetto sulla rete ammiraglia Rai. Si è mormorato, nei mesi scorsi, di una presunta nuova trasmissione in onda su Raidue, in seconda serata, ma al momento non vi è nulla di certo. Cosa ne sarà, dunque, del giornalista? Termina così la sua esperienza non proprio memorabile su Raiuno?

Leggi anche: Diaco, la Rai lo manda a casa: addio “Io e Te”, che farà adesso?

Non sappiamo ancora cosa ne sarà di Diaco, ma una cosa è certa: non mancherà al pubblico di Twitter. Ecco alcuni post apparsi sul social in questi giorni:

Diaco è uno dei grandi misteri televisivi: non è bello, non è bravo, fa anche antipatia eppure è in televisione e radio.

Ma quanti santi in paradiso tiene Diaco per stare ancora in televisione ed in radio nonostante sia schifato da mezza Italia mentre l’altra metà non sa neanche chi sia?

Se tramutassimo la spocchia di #Diaco in oro, risolveremmo il problema del debito pubblico

Diaco ha problemi a gestire la rabbia e questo si vede in un contesto che gli richiede di usare tutte le forze per gestire l’ira.
Non oso immaginare le briglie sciolte nel privato, fuori dalle telecamere.
Personalmente evito di guardare la sua bava alla bocca.

Mi dispiace molto per Pierluigi Diaco, un vero professionista che ci ha tenuto compagnia per tutta l’estate con la sua pacatezza e la sua educazione. Sono ironico.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Adora l'universo femminile e ancora di più quello POP. Gli piace osservare e parlare; non gli piace l'arroganza e la frenesia.