Cristiano Malgioglio Gf VIP

Cristiano Malgioglio su Patrizia De Blanck: «È di una una sensibilità straordinaria»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cristiano Malgioglio sta seguendo il Grande Fratello Vip come sempre e proprio ieri su Instagram ha voluto dedicare un pensiero a Patrizia De Blanck; i due si conoscono da diverso tempo e fra loro c’è una profonda amicizia. Lo showman ha voluto esprimere un’opinione sulla gieffina che a tratti può sembrare un po’ troppo sopra le righe.

Leggi anche: GF Vip 5: Cristiano Malgioglio rientra nella Casa?

Patrizia De Blanck criticata sul web

Il web non ama la Contessa De Blanck e il motivo è semplice: il suo linguaggio scurrile e spesso intimidatorio che poco si addice a una donna nobile. Twitter si schiera contro le frasi colorite della gieffina, ma non è il solo; durante la puntata di ieri di Pomeriggio 5, anche Karina Cascella ha giudicato male la De Blanck definendola cafona, volgare e molto maleducata. Ma è davvero così?

Leggi anche: GF Vip, Patrizia De Blanck sull’Isola dei Famosi: «Mi hanno fatto mangiare un topo»

Malgioglio parla della Contessa

Ad arrivare a spezzare una lancia in favore di Patrizia De Blanck è arrivato Cristiano Malgioglio che su Instagram ha scritto:

Per molti usa un linguaggio scurrile e sono d’accordo con voi. Però posso assicurarvi che se evitasse di dire delle parole pesanti verso il prossimo, Patrizia De Blanck non sarebbe più lei. Per quelli che la conoscono è di una generosità e di una sensibilità straordinaria ed è anche una brava persona. Peccato che al pubblico del Grande Fratello Vip 5 dia una immagine storpiata del personaggio. E’ una donna forte e intelligente. Finalmente una donna che ti dice in faccia quello che pensa e non usa filtri. Meglio lei che da pieno ritmo al programma che una gatta senza artigli o un uomo senza carisma.

E poi continua:

Speriamo che resti nella casa. Stanotte mi dicono che mi abbia sognato. Forse gli ricordo la mia presenza dentro il reality? La felicità, la tristezza l’ira e l’amore tutto serve per fare un buon reality. Ma molti non lo sanno perché sanno di recitare una parte che non gli appartiene. Li arriva il fallimento. Essere se stessi è una virtù . Speriamo che la proteggano, prima che apri la porta e scappi via. Ricordate alla Contessa di usare un linguaggio meno colorito. Cercate di farlo mia cara produzione.

Da queste poche righe si percepisce la reale stima e lo sconfinato affetto nei confronti di questa donna che probabilmente è stata solo mal interpretata dal pubblico da casa. Ma una cosa è certa: al posto di Antonella Elia, quest’anno, doveva esserci Cristiano Malgioglio!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv