Ligabue non è gay, ma essere definiti gay non “mina l’immagine e la credibilità”

Ligabue è gay? Il cantante ha smentito una volta, ma ha aggiunto una frase che ha fatto storcere il naso a molti: la nostra risposta.

Ligabue è gay o etero? Onestamente ci importa meno di zero. Quello che, invece, ci preme sottolineare è che essere definiti gay (a torto o a ragione, poco conta in questo caso) non arreca alcun danno all’immagine né alla credibilità di una persona. L’artista emiliano ha smentito la sua omosessualità e noi, prendendo spunto da alcune sue parole pronunciate di recente, vorremmo fare una riflessione.

Leggi anche: Chi è Barbara Pozzo, moglie di Ligabue? Vita privata, figli, età, Instagram

Ligabue gay? La smentita

Ripercorriamo brevemente i fatti: pochi giorni fa, Dagospia ha pubblicato uno scatto in cui si vedono due uomini intenti a baciarsi in maniera molto passionale. D’Agostino ha rivelato che l’uomo con il volto camuffato dai pixel è un cantante famoso, noto per essere un vero sex symbol, amatissimo dalle donne. Il web non ha avuto dubbi e, a gran voce, l’ha urlato: è Ligabue.

Il rocker non ha proferito parola fino a ieri, quando ha messo definitivamente a tacere le voci circa la sua presunta omosessualità. Alludendo al fatto che l’uomo fotografato appaia con una sigaretta in mano, mentre lui in verità non fuma, ecco cos’ha detto Luciano Ligabue:

Se comincio a fumare ti avviso prima, eh

L’allusione è stata chiara a tutti, così Massimo Cotto, che lo stava intervistando, ha preso la palla al balzo e gli ha chiesto:

Quindi non sei tu quello nella foto?

Ligabue ha così smentito una volta per tutte le voci circolate sul web:

No, non sono io. State attenti alle fake news che minano la credibilità e l’immagine delle persone!

Ligabue: le fake news minano la credibilità di una persona? Sì, ma…

Non possiamo che dare ragione a Ligabue, certe fake news possono minare la credibilità e l’immagine delle persone; non importa se si tratti di un artista o di una persona comune, una fake news è sempre un danno. O quasi sempre. L’ “accusa” di essere gay, tuttavia, non mina alcuna immagine e soprattutto alcuna credibilità, è doveroso sottolinearlo.

Le fake news che minano la credibilità e l’immagine delle persone sono ben altre: essere accusati di essere cattivi, disonesti, irriconoscenti, queste sono cose che arrecano un danno all’immagine di un uomo (specie se si tratta di accuse infondate), non certamente essere ritenuti gay. Sappiamo che Ligabue si riferiva alle fake news in generale, e non al suo caso specifico, però abbiamo voluto sottolineare che essere definiti gay, a torto o a ragione, non mina assolutamente nulla.