Barbara D'Urso Iconize Live

Live, Iconize sulla finta aggressione: «Mi sono dato una porta in faccia» (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iconize ha finalmente deciso di accettare l’invito di Barbara D’Urso a presentarsi nel salotto di Live per parlare della finta aggressione omofoba subita. Marco Ferrero ha quindi chiesto scusa a tutti, soprattutto alla comunità LGBT.

Leggi anche: Iconize contro Soleil: «Mi ha venduto per due spicci» (VIDEO)

Iconize chiede scusa

L’influencer ha quindi usato il salotto di Barbara D’Urso per fare delle pubbliche scuse a tutti quanti; ecco le sue parole:

Volevo chiedere scusa alla comunità lgbt, a te e in primis a chi subisce davvero violenze. Io penso che dietro c’è tanto altro e per questo sono venuto qui a parlarti.

La conduttrice ha chiesto:

Perché si arriva a fare una cosa così grave?

E subito, Iconize ha risposto:

Io in quel momento lì stavo passando dei giorni brutti. Avevo un ex violento e lui non riusciva ad amarmi. Subivo violenze fisiche e io me ne sono sempre vergognato. Mi sono causato i lividi con una porta in faccia, mi sono picchiato da solo e mi vergognavo a raccontare la verità. Sono arrivato a farmi del male da solo e poi ho cambiato la verità.

L’indignazione sul web, comunque, non accenna a placarsi e moltissimi continuano a scagliarsi contro il gesto folle di Marco Ferrero.

Leggi anche: Iconize, dopo Live, accusa Barbara D’Urso di bullismo? (VIDEO)

Il video della confessione

Nel salotto di Live, Iconize ha ammesso dunque di aver architettato tutto quanto, ma alla base di questa bugia ci sarebbe una grossa situazione di disagio e violenze. L’ex di Tommaso Zorzi ha anche ammesso di aver passato un periodo davvero difficile, scandito da farmaci tranquillanti.

 

Dopo la sua apparizione pubblica su Canale 5, Iconize ha cancellato i suoi profili social che comunque stavano subendo una grandissima battuta d’arresto, perdendo followers su followers ogni minuto. Adesso cosa farà Marco Ferrero?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv