tommaso zorzi gf vip

Fonte Twitter

Gf VIP, Tommaso Zorzi: «Mi hanno trattato come una putt*na» VIDEO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tommaso Zorzi attacca duramente gli autori del Gf VIP. L’influencer ha denunciato un forte malessere a causa del trattamento subìto in confessionale. Ecco cosa è successo e le parole di Zorzi durante uno sfogo con Guenda Goria.

Leggi anche: Gf Vip: perché Signorini protegge Elisabetta Gregoraci?

Guenda Goria Gf VIP

Foto di @grandefratellotv [IG]

Tommaso Zorzi contro il Gf VIP

Tommaso Zorzi ci ha abituato ad una verità sfrontata e spesso scomoda per chi la subisce. L’Influencer ha sempre dimostrato di non temere il giudizio di nessuno e di mantenere le sue idee e opinioni sempre ligie al suo ideale di verità e trasparenza.

Il ragazzo al Gf VIP si è rivelato, per l’ennesima volta, uno showman nato e come confermato dal web è l’unico a mantenere decenti gli standard del reality. In molte occasioni anche i suoi coinquilini, come Morra e Zelletta, gli hanno riconosciuto la capacità di gestire e rendere interessanti le serate nella casa del Gf VIP. E proprio per questo, pare godere del rispetto e della simpatia del conduttore Alfonso Signorini.

Ma qualcosa nelle ultime sere, ha turbato la stabilità di Tommaso Zorzi al Gf VIP. L’influencer ha dichiarato di avere subìto un trattamento poco rispettoso da parte degli autori del reality. 

Zorzi in una serata un po’ sottotono sarebbe stato chiamato in confessionale per commentare alcune dinamiche della casa. Gli autori però trovandosi davanti, eccezionalmente, il ragazzo poco disponibile a risate e battutine lo avrebbero invitato in maniera poco carina ad uscire dal confessionale.

Tommaso, a quel punto, ha commentato l’accaduto in maniera molto forte:

Stiamo tutti lavorando, rispetto tutti. Ho sempre fatto dei confessionali dove mi sono esposto (…). Ma se una volta non mi espongo, se una volta non mi va di fare la frecciatina che puoi montare per farmi fare la litigata in puntata. Perché io lo so, che se dico certe cose vengono montate. Il gioco è anche questo…

Per una volta che non ti dico la roba pungente mi devi dire «Vai vai vai, meglio che vai allora» Cioè, così tipo trattato come una puttana, ma neanche una puttana dopo che la paghi.

Una puttana quando la paghi che sta salendo tua moglie in ascensore viene trattata meglio di come hanno trattato me in confessionale.

Mi ha sbattuto fuori mi ha detto «Esci…»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.