Gf Vip, Zelletta e Pretelli da Medioevo: «I bambini devono avere mamma e papà»

Gf Vip: Andrea Zelletta e Pierpaolo Pretelli da Medioevo! Le parole dei due ragazzi sconvolgono Andrea Zenga, che risponde a tono.

Benvenuti nel Medioevo… ops, al Gf Vip 5! Andrea Zelletta e Pierpaolo Pretelli, parlando con Andrea Zenga, sostengono che un bambino abbia bisogno di una mamma e di un papà. Immediato l’intervento del figlio di Walter Zenga, che ha giustamente bacchettato i due compagni di gioco. Ecco cos’è successo.

Leggi anche: Caro Signorini, l’omosessualità non è una scelta e il papà di Urtis non è un buon esempio

Il pensiero di Zelletta e Pretelli

Nell’ultima puntata live del Gf Vip 5, Andrea Zenga ha parlato del non-rapporto con suo padre Walter: il ragazzo ha detto che non sente la mancanza del papà in quanto l’uomo non ha mai fatto parte della sua vita. Nei giorni successivi alla diretta, Zelletta e Pretelli, parlando con l’amico, hanno tentato di dissuaderlo e di convincerlo a ritrovare un rapporto con suo padre. Ecco le parole di Zelletta:

Un bambino ha bisogno di entrambi, ha la mamma e il papà nella crescita. Ok che non hai mai avuto un padre, ma non è vero che non ti è mancato qualcosa. Serve un papà e una mamma. Pensa solo se vai a una festa, tutti hanno il papà e la mamma e tu torni a casa e hai solo la mamma. Non sminuiamo l’importanza della mamma e del papà. Il bambino di questo ha bisogno, è così per natura. Ho capito che dici che ci sono cose peggiori e problemi più gravi, ma la famiglia ha il suo valore e non sminuiamola.

A fargli eco ci pensa subito l’amico Pierpaolo Pretelli:

Anche secondo me un figlio ha bisogno di entrambi. A livello di natura umana c’è il padre e la madre. Anche mio figlio, ok che siamo separati però dice sempre «Il papà e la mamma». Alla fine è tutta una questione di natura.

Zenga richiama Zelletta e Pretelli

Di fronte alle parole di Zelletta e Pretelli, Zenga è subito intervenuto:

Ho un concetto un po’ diverso. Io di lui non ho niente e i genitori sono le persone che ti crescono. Ma voi parlate di famiglie del Mulino Bianco, mica è sempre così. Non è vero, non mi è mancato proprio nulla, ho avuto tutto l’amore che mi serviva. Poi non ho avuto mai un padre quindi non mi può mancare. Ci sono milioni di cose peggiori, credetemi.

Purtroppo, è ancora necessario ribadire delle ovvietà, ovvero che i bambini hanno bisogno di amore, fiducia, comprensione, stima e libertà, e non importa da chi arrivi tutto ciò, che sia una madre single o un padre single, una coppia eterosessuale o omosessuale. Famiglia è là dove c’è amore, rispetto e capacità d’ascolto, non dove c’è una mamma e un papà.